13 dicembre 2008

SENZA TITOLO

Flusso di coscienza pazzo di un sabato mattina da casalinga disperata..

io non sono brava a mentire a me stessa e so che la dieta è già fallita primo perchè ieri sera ma non solo ho sgarrato di nuovo e secondo perchè con la stanchezza cronica che ho addosso il mio corpo ha bisogno di dolci dolcetti e carboidrati che passione..e poi vorrei smettere di fumare e invece è già la terza che fumo da stamattina e mi faccio abbastanza schifo con la pelle giallognola e da esaurimento..e vorrei partire dal 2 al 6 gennaio ma Londra costa troppo e allora che cazzo parto a fare se nessuna altra meta mi entusiasma e io non voglio partire tanto per partire ma perchè sono felice della meta da raggiungere perchè per me è importante la destinazione e non il viaggio in se e che testa di minchia che sono?

E poi sono felice pure con la taglia che ho, è questa la realtà io sto bene così e non riesco ad accettarlo è il mio problema è questo..vorrei trovare il tempo di leggere e di stare con le persone che amo di fare la spesa di pulire lavare stirare in un nano secondo senza stancarmi e di iniziare a fare qualche regalone e regalino di Natale..vorrei girare per Roma senza meta questa meraviglia di città che è padrona di tutti e che è così pronta per essere scoperta che non si trova mai la forza di farlo..nuove persone vecchi amici colleghi chiese palazzi appartamenti musei e mostre e il Tevere che straborda e che spaventa e migliaia di gatti meravigliosi e io che sono nella mia piccola casa lontana da tutto questo..

Ma poi mi farei volentieri una ceretta natalizia che ne ho fortemente bisogno e anche una pulizia del viso altro che pulire casa mi stanno crescendo dei crateri sul naso che io neanche li ho chiamati all'appello..

una doccia mi serve una doccia per sciacquare i pensieri..

4 commenti:

Mamit ha detto...

Allora, fatta la doccia? stai meglio? più calma???
Io pure vorrei smettere di fumare, o almeno ridurre, o almeno togliere quelle 5-6 sigarette che fumo così, tanto per, senza averne veramente voglia, magari per noia; e invece non ci riesco, e m'incazzo terribilmente, e mi dò della donnetta senza spina dorsale.
E alla fine, me ne accendo una per sfogare tutta 'sta rabbia.
Le "dipendenze" son tutte uguali, ti tengono in pugno e tu ti senti un'inetta; ma ci sono momenti in cui, "dipendere" da qualcosa ti rilassa, ti toglie un po' di stress, ti permette di concentrati su altre cose.
Che ci dobbiamo fare, CG?
Ammazzarci?

Un bacio da Mamit solidale

CG ha detto...

Cara Mamit sai cogliere bene il senso delle cose tu..sei speciale..a me quello che mi fa incaxxare davvero è la consapevolezza di avere tutta la forza del mondo dentro di me ma di non riuscire ad usarla..o meglio non riuscirla ad usare come prima..ma io combatto sempre per il mio bene! e stringo i denti!
baci!

Mamit ha detto...

A me lo dici? la consapevolezza di avere tutta la forza del mondo ecc. ecc .... è proprio questa consapevolezza che non si materializza a farmi svalvolare.
Ma sai cos'ho scoperto ultimamente?
Che un po' di auto-indulgenza non fa male, che perdonarsi di non essere sempre all'altezza di ciò che potremmo essere, non è un peccato mortale. Non siamo wonder-women, non dobbiamo provare niente a nessuno, se adesso hai un periodo di "scivolamento" asseconda la corrente. Prima o poi, ti fermi e pianti i piedi.
Nel mio ambiente professionale girava una battuta molto edificante che faceva così" a pisciare contro vento ci si bagna sempre".
Baci e buona serata

fox05 ha detto...

ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!

ABBIAMO CAMBIATO INDIRIZZO AL BLOG ORA CI TROVATE SOLO QUA'

http://fox05number6.blogspot.com/

CIAO E A PRESTO

(mi raccomando aggiornaci tra i link!!!)