23 aprile 2008

LA RISPOSTA PRONTA

Ecco, a parte il fisico cadente , reputo di essere una donna con moltissime qualità, piena di grandiosi sentimenti e di ricca di bonta che di più non si può...
ma una qualità mi manca..LA RISPOSTA PRONTA...ci sono corsi dove si impara?????????..no ditemelo perchè dopo la giornata di oggi ne ho bisogno..assai!!

AS GOOD AS IT GETS..

"Ho un complimento fantastico da farti.
Io forse sono l'unica persona sulla faccia della terra che sa che sei la donna più in gamba della terra, io forse sono l'unico che capisce e apprezza quanto tu sia straordinaria per ogni singola cosa che fai..per quello che fai con Spencer...Spence, e per ogni singolo pensiero che hai, per come dici quello che hai in mente e perchè quello che dici è quasi sempre legato profondandamente con l'essere onesti ..e buoni...io..io credo che a molte persone sfugga questo di te, io le osservo e mi chiedo come facciano a guardarti mentre gli porti da mangiare e sparecchi i loro tavoli senza capire che hanno appena incotrato la donna più straordinaria che esista ..e il fatto che io lo capisca mi fa sentire bene con me stesso.."

Per quanto mi riguarda credo che questa sia la più bella dichiarazione d'amore che abbia visto in un film..
Non so se avete avuto il piacere di vederlo, ieri lo davano in tv, e per la millesima volta ho pianto davanti a codesta scena..

22 aprile 2008

MA CHI ME LO HA FATTO FARE

novità lavorative..vedremo..
Lo so, le esperienze degli ultimi 10 anni vanno oltre qualsiasi previsione, ne ho viste e combinate di tutti i colori, ho reciso il cordone che mi legava indissolubilmente a mia madre, ho conosciuto i miei bravi ex, l'amore mio, sono dimagrita molto, sono ingrassata molto, ho fatto un esperienza di convivenza universitaria davvero senza pari, ho iniziato a convivere con l'omo mio, ho conosciuto le mie care migliori amiche, ho riscoperto le amicizie che avevo, mi sono laureata e poi master inutile e pieno di cose nuove e poi una miriade di colloqui e poi una bellissima esperienza di stage e poi questa occasione irripetibile che è il mio attuale lavoro..fin qui ci sono arrivata, ma quello che sta succedendo mi fa capire che tutto è davvero relativo e che per me non ci sono pause di tranquillità perchè io vivo qui a Roma e qui nulla si crea, nulla si distrugge tutto si trasforma...
Questi sono quei giorni in cui mi dico: ma chi cazzo me lo ha fatto fare???
Vedo molti dei miei amici al paese felici e pieni di altrettante esperienze bellissime, con in più la tranquillità di avere i propri cari vicini, di poter un giorno se non già ora pagare il mutuo della casa e avere già un pargolo tra le braccia, di uscire per strada e tutto sommato vedere comunque una faccia amica, non dover fare ogni volta i salti mortali per uscire e rivedere un amico solo perchè gli impegni non si incastrano mai o si abita in quartieri diversi che a Roma, sono città diverse..
Certo non è per tutti così..non voglio generalizzare, voglio solo rendermi conto se poi tutto sommato io abbia visto davvero il mondo o avrei potuto vederlo restando nel mio paese che amo e odio altrettanto immensamente..oggi, questa mattina, la mia risposta è assoluntamente SI'

19 aprile 2008

CASI CICLICI

Il fatto che mi deve tornare il ciclo non fa molto bene al mio umore e alla mia linea (se di linea si può parlare..) Forse ho ripreso i due chili persi, perchè mi va tutto stretto, ma non ho il coraggio di pesarmi per non avere brutte sorprese..dopo i ponti prenderò un appuntamento con il dietologo di cui vi parlavo un pò di post fa, sono troppo curiosa e devo provare anche lui..in questi giorni ho fatto molti giri su blog e ho capito di non essere sola..ce ne sono davvero tante di ragazze e ragazzi che soffrono o hanno sofferto le pene dell'inferno per cercare una normalità nel rapporto con il cibo che è così facile per alcuni e così complicata per altri..dai miei trentanni quasi di esperienza so di certo che le motivazioni per cui arriva una abbuffata o per cui ci si priva del cibo o si contano insistentemente le calorie sono così diverse e profonde che non basta una vita intera per comprende e mettere a fuoco il problema..che l'equilibrio dipende da un gioco di fattori personalissimi e non è detto che se arriva un cambiamento positivo nella vita si ha la pronta guarigione e tutto magicamente si aggiusta..che anzi per me è vero tutto e il contrario di tutto e in questi ultimi due anni ho avuto moltissime soddisfazioni dal punto di vista professionale, sono innamorata, vivo in una città che adoro e ho affrontato molte esperienze che mi ha aiutata molto con gli attacchi di panico, ma il peso quello no non scende o se scende scende poco e poi risale e la ciccia resta attaccata al mio corpo come una cozza allo scoglio, come una protezione invulnerabile contro i mali del mondo..

Ora che ho trentanni la percezione di ciò che invece non va nella mia vita ce l'ho chiara, il rapporto con i miei genitori è migliorato tantissimo, la mia capacità di reazione alle sventure altrettanto, eppure io non so quale sarà la molla che farà scattare nel mio coscente corpo la voglia di liberarsi della zavorra..
Quando inizio una dieta non sono convinta ormai che funzionerà..resto di stucco quando penso nel concreto che sarà così per tutta la vita..che non ho il coraggio di vedere il mio corpo, di sentirlo di nuovo sensuale, vivo e magro, mi fa paura e non pensavo, ma io sono contenta di essere grassa...grasso è uguale a bello anche quando non ce la faccio a fare una rampa di scale, anche se il desiderio di entrare in un negozio di taglie normali e riuscire ad indossare almeno una quarantasei è enorme, anche se guardare la mia faccia nelle foto e constatare che in ognuna di esse spuntano fuori doppio mento e culone e triplo tarallo sulla panza è un incubo..

No, io continuo a pensare che c'è una parte di me che è proprio felice di essere la donna che è..
Mia sorella dice che sono una tosta, una grande donna, perchè nonostante le regole e i modelli imposti dalla società di oggi , io mi vesto carina, non mi trascuro, vado al mare come se nulla fosse, mi metto le maglie corte e il culo scoperto, vado a ballare strafregrandomene delle gente che mi guarda il culo, mi presento ai colloqui come fossi una strafiga..
E' vero, è tutto vero ma non è allora questo il mio problema..una visione distrorta al contrario?

Non so cosa pensare, amiche e amici miei che soffrite moltissimo per il vostto rapporto ingarbugliato con il cibo e distorto con il corpo..so che non siamo sole e che questo male ci accumuna..è l'unica certezza che ho.

L'ABBIAMO PERSA..






La princess fa amicizia con il vicinato..stamattina, non vedendola arrivare per le solite fusa mattutine, l'abbiamo trovata nella verandina che socializzava con il vicino di casa e non si staccava più dalla finestra..qualche sospetto l'avevamo avuto già la scorsa notte quando non trovandocela tra le scatole come al solito, l'abbiamo beccata ad fissare insistentemente la cucina dei vicini cercando il modo di farsi notare..






















Evidentemente ci è riuscita d'incanto perchè il ragazzo che ci abita di fianco era tutto intento a farle le feste e quando i legittimi proprietari se la sono ripresa ci è quasi rimasto male...




Come la sua mamma poi è appassionata di cinema, solo che non credo segua molto bene il film dalla sua posizione prediletta...




Verrebbe anche volentieri con noi a farsi un giretto trasportata nella busta della spesa..


Ma esiste una gatta più simpatica della mia?


Ps: io non riesco a postare a dovere le foto..qualcuno può aiutarmi??







16 aprile 2008

THE DAY AFTER..

Schifata dalle tribune politiche del post elezione ho deciso di non parlarne per un pò e di focalizzare la mia attenzione su cose futili...ad esempio la cura del corpo..ecco io sono una maniaca delle cure di bellezza e spenderei una caterva di soldi in creme e cremine profumate idratanti snellenti riducenti drenanti coprenti abbronzanti stimolanti e chi più ne ha più ne metta, e se guadagnassi il doppio di quello che guadagno andrei una volta al giorno in profumeria a fare incetta di creme viso corpo bagni schiuma e quantaltro ..oltre ad andare dal parrucco almeno una volta a settimana a farmi sistemare sti spinaci che ho sulla testa..forse è un modo per compensare quello che ho fatto al mio corpo..ma spero di rimediare..

13 aprile 2008

MI FACCIO I FILM..

..nel senso che ho ricominciato alla grande a vedere film al ritmo di uno al giorno come ai vecchi tempi..spazio dai classici (Sabrina ..adoro Billy Wilder) ai film più recenti (ieri sabato notte al cinema per vedere sto benedetto "Non è un paese per vecchi" dei fratelli Coen..capolavoro..pesante lo so, ma capolavoro)..e allora approfitto per consigliarvi una pellicola e di sconsigliarvene due..

"Giorni e Nuvole ", che ho visto tra l'altro dopo una giornata lavorativa insicura e devastante..mai Soldini ha espresso in in un film tanto distacco e realismo..crudo, ma da vedere.

Invece non mi son piaciuti " L'età barbarica" (mannaggia Denys Arcand mi ha deluso e non è vero il detto non c'è due senza tre..) ..tra l'altro sto film l'ho visto con una coda di gatta perennemente davanti allo schermo del televisore perchè la Penelope ha trovato un'ottima postazione per fare le sue pennichelle..
Ma anche The Illusionist di Neil Burger, non mi ha convinta poi tanto ..la storia può essere molto accattivante, ma gli attori (in particolare mi piace molto Edward Norton) decisamente fuori parte..no-no- e no..

ALLA RICERCA DELLA LINEA PERDUTA..

Per scaramanzia non dico cosa sto combinando, ma spero il mio progetto vada in porto...
Son giorni difficili al lavoro, ricomincia il periodo intenso primavera estate e tenere aggiornato il blog non è cosa semplice..
Ieri credo di aver recuperato uno dei chili perduti, visto che il nervosismo mi ha portato verso un pacco di biscottini al burro sbafati senza alcun senso di colpa..vabbè il mio punto debole sono i dolci, e quando il Cicciociccio ne compra qualcuno per sè, difficilmete resisto..la verità è che io non mi sono mai abbuffata più di tanto negli ultimi tempi..quello che mi ha fatto ingrassare è quel costante sgarro quotidiano unito a poca attività fisica e pigrizia congenita ..
Io non sono il tipo che ingurgita tutto ciò che mi capita sotto tiro, direi che sono più un'obesina goduriosa, mi piace molto mangiare e quando sono giù ADORO godere di cose molto unte e grasse da gustare lentamente..penso sia una caratteristica di quasi tutti noi, ma quando si hanno trenta chili sulla groppa non è cosa buona e giusta..
Oggi comunque cercherò di non esagerare mi gusterò il mio piatto di pasta ben condito a pranzo, e a cena cercherò di mangiare frutta e verdura..vediamo se soddisfando il palato riuscirò a resistere alle tentazioni..
Se penso a un giorno della vita da quindici anni a questa parte in cui non ho pensato alla questione cibo, dimagrire, ingrassare, sensi di colpa, prova costume, problemi alimentari, credo di non trovarlo..eppure la mia vita è piena di mille cose passioni progetti casini viaggi cose da programmare cose da improvvisare e io mi ritrovo ogni santa mattina che ha fatto Cristo nel mio lettuccio a pensare al modo di perdere peso o di accettarmi così come sono o mi sorprendo ad invidiare il mio passato da persona magra e un pò più sicura di sè e a studiare la modalità più semplice e con meno sacrificio per poter tornare come ero..
E la cosa che mi fa incazzare molto e che penso sempre ad ogni esperienza fatta o da fare come una cosa da persona grassa..tipo: quando ho fatto il mio primo colloquio di lavoro pesavo tot, quando mi sono laureata peccato perchè ero una balena, al matrimonio della mia migliore amica ho partecipato da grassa, i miei colleghi di lavoro mi conoscono solo in questa veste di grassa, sono andata a convivere con il mio amore e sono grassa..
Io mi sono rotta di vivere così..c'è così tanto altro nella mia giovane (insomma!) anima, io sono un mare in movimento e credo di essere una persona molto grassa anche dentro , nel senso di ricca di tante cose..ammazza che pippa mattutina ..sarà che devo andare a votare e il fatto che mi debba turare di nuovo il naso mi destabilizza?
Buona Domenica e che per chi ci andrà buon voto a tutti!

10 aprile 2008

SEI VERAMENTE GRASSA SE..

..hai una brutta colica, ti contorci dal dolore, ti senti davvero uno straccio, torni al lavoro dolorante e la collega ti dice: dai, che almeno dimagrisci un pò!!!...no comment..però due chili li ho persi..tiè!

5 aprile 2008

VECCHIE ABITUDINI

E' una giornata stupenda come da tanto tempo non se ne vedevano nella Capitale, io ancora stordita dalla colica, ho accompagnato Penelope dal veterinario per una controllatina--pare tutto bene a parte la ferita un pò gonfia a causa delle continue leccate..ma un gatto così ribelle del collarino non ne vuole sapere proprio..
Nel frattempo la principessa ha ripreso le antiche abitudini come se nulla fosse..tipo salire sull'armadio di due metri e venti..




Anch'io sono in ripresa di vecchie abitudini..non dico di avere fame, ma ho fatto una colazione leggera con tè deteinato, biscottate e marmellata..diciamo che mi sentivo piuttosto deboluccia dopo la visita dal veterinario e ho voluto recuperare..
Spero di riuscire ad approfittare dello sgonfiamento dovuto a due giorni di digiuno e di limitare al massimo il carburante per almeno tre giorni..un altro chiletto in meno dovrei assicurarmelo..
Ho uno scazzo incredibile e sono preoccupata perchè l'arrivo della primavera e il calo umorale vanno a braccetto, quindi cercherò di lavorare molto su questo scazzo, di comprenderlo, di andargli incontro e di leggere dentro me stessa perchè la mia maturità nell'affrontare questi momenti no sta anche in questo..
Mi faccio un grande in bocca al lupo per tutti gli errori che farò. le cazzate a cui penserò e le cose di cui dovrò farmi perdonare..

4 aprile 2008

COLICHE RENALI

La gatta saluta e ringrazia tutti da sotto le coperte !






E' ancora un pò rincoglionita, ma non disdegna pappa, fusa e dormitone tranquille nel lettone di mamma e papà..

Io per me accenderò presto un cero alla Madonna, perchè la colica renale mi mancava e Dio bono se fa male..ora ho ancora un pò di febbre ma per il resto tutto passato..bevo come un cammello da ieri sera per sbloccare la cosa e pare che facendo plin plin dovrà tornerà tutto nella norma..


La cosa positiva (mi vergogno se proprio dobbiamo dirla tutta ma tant'è) e che da ieri a pranzo non tocco cibo e il solo sentirlo nominare mi va venire la nausea..questa sofferenza mi farà buttare giù almeno un chiletto di lardo feroce che ne dite?Questa foto è stata scattata ieri sera in un momento di acuto delirio..non so se rende l'idea di quanto ero incaxxata..


A presto!



3 aprile 2008

IN BOCCA AL LUPO AMORINO MIO

La Gatta è sotto i ferri...
Vi darò aggiornamenti.
MAO


2 aprile 2008

BLOGATION

Ai partiti politici, ai politici italiani, agli organi di informazione, alla cittadinanza tutta
Questa lettera nasce da uno sforzo collettivo di cittadini italiani della Rete, che si sono confrontati in maniera concreta e proficua usando i mezzi offerti dal social network e partendo da un approccio comune e condiviso, al di là dell’appartenenza politica di ciascuno, per agire attivamente nell’attuale contesto politico e socioculturale.Vogliamo richiamare l’attenzione di chi ci governa, degli organi d’informazione e delle istituzioni verso quelli che dovrebbero essere i principali obiettivi di una politica civile, etica e basata sul bene comune.
La tutela dei valori costituzionali del nostro Paese: laicità dello Stato; diritto al lavoro e alla sicurezza sul lavoro; diritto di scelta per la propria salute e tutela della stessa, per tutti; informazione libera, pluralista e basata sulle interazioni.L’adempimento del mandato elettorale per il quale si viene eletti e del quale i cittadini elettori sono costantemente giudici. Tale adempimento dovrebbe rappresentare una condizione minima, senza la quale “fare politica” diventa semplicemente un modo per raggiungere obiettivi personali e di potere.La risoluzione di emergenze sociali, tra cui (ne citiamo solo alcune): impatto ambientale dei rifiuti; sistema della Sanità; aiuti alle famiglie e tutela della maternità, attraverso sussidi e asili nido in numero sufficiente; sistema dell’Istruzione e della scuola e scollamento tra questo e il mondo del lavoro; precarietà diffusa e formalizzazione del salario minimo legale.L’attuazione di riforme politiche non più procrastinabili, quali: l’immediata risoluzione del conflitto d’interessi; una seria riforma del sistema elettorale che impedisca le nomine dall’alto dei parlamentari attraverso l’indicazione della propria preferenza sulla scheda; la decisione sulla non eleggibilità di cittadini, se condannati in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale.
Crediamo che fare politica, nel senso etimologico e più nobile del termine, comporti soprattutto fornire un esempio etico, culturale e di serietà ai cittadini che si governano, e che costituisca un ruolo da non sperperare in inutili e volgari liti, dichiarazioni razziste, aggressioni fisiche; questi comportamenti impoveriscono tutti, sia in un contesto interno alla nazione, sia rispetto all’immagine che essa deve offrire al resto del mondo.
Dal momento che Voi siete chiamati a rappresentarci, dovreste porvi come portavoce di coloro che vivono la realtà quotidiana e trasmettono le sue problematiche concrete.
Pretendiamo che la politica torni a essere un servizio alla collettività e che nel fare questo rispetti alcuni precisi standard di correttezza, buona educazione civica, coerenza e chiarezza.
Noi non siamo solo numeri.Non vogliamo assistere impotenti alla banalizzazione delle parole che non si trasformano in fatti coerenti e responsabili.Noi siamo quelli che votano. Quelli che scelgono. Quelli che criticano. Quelli che domandano. Quelli che giudicano.
Noi siamo coloro a cui dovete rispondere del Vostro operato, ogni giorno, in qualsiasi momento. Attueremo un controllo serrato sulle azioni della prossima legislatura e daremo ampio risalto sui nostri blog di ciò che di buono e di cattivo verrà fatto.
Siamo in grado di criticare l’informazione, di valutare l’attuazione del programma elettorale, di giudicare sui fatti e non sulle promesse e sulle favole.


Questo è il nostro pensiero..crediamo sia il pensiero comune..se hai un sito o un blog e credi in quello che c'è scritto qui sopra vai sul sito, leggi l'informativa e pubblica il testo della nostra lettera.
Accorrete e pubblicate numerosi!


1 aprile 2008

EPIFANIA

C'è questo dottore qui, che mi sta convincendo sempre di più ad andare a trovarlo..non solo perchè fa queste fantastiche interviste da dietologo non dietologo sui canali romani più impensabili, non solo perchè essendo io ormai a tutti gli effetti cittadina romana da oltre tre mesi ce l'ho davvero a portata di mano (più o meno), non solo perchè ho incontrato l'ennesima amica ultra dimagrita e chiedendo come fosse avvenuto il miracolo mi ha dato il numero di tale dottore e di tale centro..e perchè so che devo essere seguita, accuratamente, e frequentemente.non posso farcela da sola a perdere anche solo 10 dei 30 kg che mi mancano per tornare come ero prima..
Io non lo so, ma sono sempre più convinta che la dieta fa ingrassare..cioè quando ho sentito il medico in questione che parlava di tal de tale signora mangiatrice emotiva che spazzolava via qualunque cosa tra le sei e le otto di pomeriggio tornata da lavoro, stando invece attenta per il resto della giornata mi ci sono rivista assai. ..
e quando lui dice che i magri non stanno a dieta, ecco ha detto una cosa in cui ho sempre creduto..ed eccomi lì, a mettere il dolcificante nel mio caffè al bar la mattina dopo aver consumato tre fette biscottate integrali e succo d'ananas senza zucchero a colazione e vedo questi uomini e donne normopeso che a colazione mangiano un cappuccino e cornetto ed ecco ,mi sono detta che forse sto medico ha ragione..che con la dieta e privando continuamente e a periodi regolari il corpo di cibo grasso e gustoso, il corpo (ipotalamo) va in allarme e tende ancora di più a conservare il grasso corporeo..che l'ipotalamo funziona in base agli umori e alla voglia di proteggere se stessi dalle emozioni con lardo a volontà, e allora forse è il caso che non venga stimolato troppo togliendo il cibo buono e le emozioni che esso provoca...avete mai avuto un periodo nella vita in cui pur ingozzandovi di intrugli il peso era giusto e non andava nè giù nè su e vi sentivate la gioia nel cuore a vedervi finalmente come volevate?
Ebbene non tutti l'hanno avuto, ma io sì, ed è un periodo durato due anni e mezzo in cui il mio peso era a norma pur io mangiando normalmente e molto più di quello che mangio ora che di chili ne peso 30 di più..io ho sempre attribuito la cosa all'età che mi rallenta il metabolismo e al fatto di essermi sfondata in questi ultimi 3 anni ..sicuramente sì, ma questo è l'effetto di una causa profonda...c'è dell'altro..io mi voglio tenere attaccata questa ciccia addosso e non psicologicamente..non solo..è il mio cervello che lo fa perchè il mio fisico lo richiede..
Potrebbe questo medico essere un ciarlatano un coglione un semplice mangiasoldi, (ma considerando quello che io ho fatto spendere e ho speso di mio negli ultimi anni per dimagrire questo è il problema ultimo), ma anche avere scoperto perchè le persone magre non stanno a dieta..la banalità è questa per lo meno è quello che vedo io nella stragrande maggiornaza delle persone normali e a ragionare come persone grasse si rimarrà grasse per sempre..
Ci devo andare a buttare sti ultimi e pochi soldi che mi rimangono..il mese prossimo io ci proverò..