17 gennaio 2009

FOBIE

Di seguito l'elenco delle paure di CG , in versione completa:

1) paura di dimagrire..questa sensazione è difficile da spiegare, ma ripeto, ormai lo dico e lo ridico nei vecchi e nuovi blog che quello che mi blocca nella dieta è proprio la conseguenza paradossale che essa comporta..essere felici nel proprio corpo..no, proprio non lo so come si fa..perciò ho paura..

2)paura di volare...anche questa è nota...e non solo ..di tutti i vuoti d'aria!!di salire su qualsiasi roba che abbia la forma di un ottovolanteo, montagna russa o aggeggio che non ti fa stare con i piedi per terra..il mio racconto metaforico scritto alla veneranda età di 19 anni e intitolato " Volevo andare sulle montagne russe" fu un successo editoriale clamoroso (per lo meno tra le coinquiline che condividevano con me l'appartamento da studentessa..) magari un giorno lo pubblicherò sul blog,merita davvero..
comunque che dire..andare a Londra sarà la solita impresa..e i miei vicini si faranno grasse risate!

3)paura di tutte le malattie..ipocondriaca nata che ha imparato a convivere con tutte le malattie fisiche e non del mondo pur non avendone grazie a Dio (quasi) nessuna..devo fare una risonanza magnetica alla testa causa emicrania cronica e non oso pensare..la rimando da anni ma è giunta l'ora..

4) paura della morte..di tutti..(questa è comune, non mi dilungo molto..)

5) Paura che Dio purtroppo non esista..da quando ero bambina sono agnostica e ne soffro parecchio..per me non vale il motto : la brutta notizia è che Dio non esiste, la bella notizia è che puoi farne a meno (che campeggia da giorni sugli autobus di mezza Europa..no io non vorrei farne a meno..proprio no..

6) paura dei cambiamenti..questa è la peggiore..qualsiasi e se dico qualsiasi che sia cambiamento mi trumatizza , mi sconvolge, deturpa la mia stabilità..ma il mio animo nomade e insoddisfatto di solito mi fa affrontare se pur con grandi sofferenze sta roba qui..


E qui di seguito quello di cui NON ho paura..

1) Paura della gente, perchè è vero, il mondo è pieno di merda, ma ci sono davvero persone meravigliose..

2) Paura di parlare in pubblico..nonostante tutto il mio lavoro mi porta a farlo e me la cavo (pat pat) piuttosto bene

3) Paura di esternare le mie emozioni..so piagnona, ma non troppo e me ne vanto..so dire ti amo con il cuore e non c'è nulla di meglio di un ti voglio bene o di un come sei bella detto con sincerità...la gente dovrebbe farlo più spesso..

4) Paura della solitudine..io ci sguazzo invece, sono proprio lupacchiotta nell'animo..sto bene sola con me stessa , lì proprio dove nessuno può venirmi a cercare..ma credo possa alle volte essere un difetto..

5) Paura degli animali..sono forse la prova che Dio (vedi precendete punto 5) c'è insieme ai bambini, e allora non c'è da dire altro ..

6) Paura di mettermi in costume..io nonostante tutto me ne frego..vado dappertutto e in ogni dove con il mio lardo larderello perchè ho promesso a me stessa che non avrei dovuto rinunciare alle cose che amo nonostante il cambiamento del mio corpo..indi al mare, e alla libertà di indossare cose aderenti (nel limite della decenza e del buon gusto..)

Se vi va fatemi un pò paura parlandomi di una vostra paura e di una non paura..

8 commenti:

Kaishe ha detto...

Ciao cara.. passo dopo a leggerti.

per adesso solo confermo che voglio conoscerti la prox volta che scendo a Roma...

Dai che ce la possiamo fare!

CG ha detto...

Ma certo!!!!!!se vuoi scrivimi sulla mail donna.bambina@virgilio.it.
un bacio, ti aspetto!

Mamit ha detto...

Ciao CG, è sempre bello leggere queste tue riflessioni; hai il coraggio di esternare sentimenti e stati d'animo che ti fa solo onore.
Ho sempre pensato che la "paura" è un compagno necessario nella vita; perchè ci permette di valutare le situazioni, di non correre rischi inutili, di evitare cadute rovinose e talvolte irreparabili. Il vero eroe, scrisse qualcuno che non ricordo, non è colui che non ha mai paura, ma chi ce l'ha e la vince.
Per cui, avendo tu annoverato tra le tue fobie anche quella di volare, e nonostante ciò voli, sei un'eroina.

Io una una fobia assolutamente invincibile: quella per i rettili.
Una roba quasi patologica, tanto da non riuscire a guardarli nemmeno in foto.
L'altra, ugualmente forte ma non così estrema, è la paura degli spazi angusti, sì insomma, sono claustrofobica.

Invece, non ho assolutamente paura dei cambiamenti, anzi, li cerco e qualche volta me li costruisco addirittura a tavolino, pur di dare una smossa ad una vita troppo prevedibile. La routine, la consuetudine, l'abitudinarietà mi ammazzano. Ho sempre bisogno di un po' di pepe, devo sempre pormi un obiettivo, mi fa impazzire l'idea che potrebbe capitare un imprevisto che mi rivolta completamente l'orizzonte.
Come te, nemmeno io mi accontento facilmente di quel che ho.
Buona domenica, qui nebbia che si taglia a fette.

CG ha detto...

buongiorno cara MAMIT!!
quella dei rettili la capisco molto bene mia sorella ce l'ha da quando era piccola e lei che è una perfetta impavida per tutto il resto non riesce a superarla..

ammiro le persone come te che cercano l'arricchimento , vuole dire che sei persona energica e curiosa e questa è una dote che voglio impararare ..

a parte le questioni economiche che ci sono sempre , io ho deciso di rimandare il mio matrimonio a data da destinarsi perchè solo il pensiero di tutti i cambiamenti che esso comporta mi fa uscire di senno..ma ci arriverò..

grazie per i complimenti che mi fai non sono così speciale come sembra..nel senso che qui e nei dintorni le donne sono tutte davvero speciale..

qui sole che spacca le pietre e cg chiusa in casa a preparare il ragu'..

Mamit ha detto...

Cara, ma non sembra proprio che tu manchi di curiosità e di voglia di imparare. La tua continua "ricerca" non è forse questo?
Non sono una facile ai complimenti - chiedere alla Pupa per conferma - e se non li sento, proprio non mi escono. Se te li ho fatti, significa che "leggo" qualcosa di te che nemmeno ti rendi conto di avere. L'essere speciale, secondo me, è come l'avere classe: o si è, o non si è.
E tu lo fosti.
Qui si va di brasato e polenta, tanto per rendere l'idea ....

CG ha detto...

ottimo..vorrei venire a trovarvi ..sto meditando...e forse forse quando potrò prendere di nuovo le ferie una capatina nordica non mi farebbe affatto male..

brasato e polenta..immagino che meraviglia..

io vado invece di pasta al forno..
il mio lui cucina benissimo ma oggi poltrisce che è una bellezza quindi ho preso io le redini della cucina..anch'io me la cavo speriamo riesca buona , anche perchè non ho esagerato con olio e utilizzerò i giusti condimenti..
ti farò sapere!
pupa è con te? se sì salutamela..

LaStefy ha detto...

1) Paura d'ingrassare
2) Paura dei debiti
3) Paura dei ragni

CG ha detto...

Paura dei debiti???fantastica, questa l'aggiungo anch'io!!!!