6 aprile 2009

SONO SCOSSA.. (TERREMOTO ALL'AQUILA)

Ore 3.32 di questa notte..io e il Cicciociccio ci alziamo di soprassalto perchè sentiamo i lampadari tremare e le porte cigolare...la gatta impazzita che si nascondeva sotto il letto...ho pensato subito ad un terremoto in Abruzzo visto che negli ultimi 10 giorni ci sono state piccole scosse preparatorie che non lasciavo presagire nulla di buono...

Ho passato la notte in bianco cercando di rintracciare i miei per sapere che tutto fosse a posto..ringrazio Dio o chi per lui per il fatto che noi abitiamo in un'altra provincia che non ha subito gravi danni..ma le comunicazioni erano interrotte e solo questa mattina ho parlato con mia madre che mi ha detto che è stato uno dei terremoti più forti che abbia sentito in vita sua..però a parte lo spavento stanno tutti bene.
Nell'Aquilano non è così purtroppo..io ho tanti amici che abitano lì, famiglie con bambini o amici d'infanzia che abitano nella casa dello studente..rintracciarli ora è impossibile..so che un'amica della mia amica è salva per miracolo perchè una volta avvertita la scossa è scesa in strada a piedi nudi e in pigiama prima che il solaio le crollasse sulla stanza...è viva per miracolo, anche se ha perso tutte le sue cose..

Cercherò di rintracciare qualcuno tramite fb, cellulari e quan'altro....proverò anche a pregare e lavorare..ora et labora..

Che vita di m....

10 commenti:

sorpancino ha detto...

Ciao, ti ho pensata subito quando ho visto la notizia, sono contenta che almeno per te la situazione sia buona ma immagino quanto tu sia preoccupata per i tuoi amici, un'immensa tristezza... Ti abbraccio forte.

Kaishe ha detto...

CIAO CARA... TI CAPISCO ECCOME!

Le sensazioni che si provano durante le scosse sono fortissime e indimenticabili...

Spero che le persone a cui tieni non abbiano subito gravi danni.

Ti penso!

Pupina ha detto...

Cara, sono contenta che mi hai tranquillizzata via sms sulla situazione dei tuoi, ma riesco solo ad immaginare lo spavento!
Se ripenso al mio primo terremoto, infinitamente meno forte di quello di stanotte, ancora mi vengono i brividi.
La sensazione di impotenza è devastante.

Anch'io ho amici a l'Aquila, marito e moglie entrambi dottori, e appena accertato che stavano bene ci hanno anche detto che "sì, noi stiamo bene. Qui sembra di essere in un film, tanta paura e un casino inimmaginabile".
Ora sono tra coloro che stanno prestando soccorso a chi è stato meno fortunato.

Un abbraccio grande tesoro, spero tu riesca a rintracciare tutti.

Mamit ha detto...

Ti sono vicina, Amica mia.
Immagino bene come ti senti.
Spero che tu possa avere buone notizie da tutte le persone che ti stanno a cuore.

Un abbraccio stretto

PENNYB ha detto...

Grazie Ragazze...come mi sento..mi sento parte di una Regione che ne ha subite troppe da un anno a questa parte..la malasanità, gli arresti del presidente della Regione e ora questa roba qui che lascia senza parole...

La vita è meravigliosa e altrettanto crudele..null'altro da dire..non vedo l'ora di tornare a casa vicino ai miei cari..
Un'amica si è salvata per miracolo...dice che la signora che abita sopra di lei non ce lha fatta..son cose che ti vengono i brividi..

Pupina ha detto...

Tesoro come va?
Hai avuto notizie di tutti i tuoi amici?

PENNYB ha detto...

Sì bella tutto a posto!
per loro tanta paura..un mio amico l'ho sentito oggi e mi ha raccontato cose raccapriccianti..
ora è tornato al mio paese sano e salvo..oggi sono più sconvolta di ieri ..ho fatto delle donazioni e sto cercando di sensibilizzare i colleghi a raccogliere qualche aiuto..per il resto prego e spero che qualcuno si possa ancora salvare..
ti abbraccio

ladycoraggio ha detto...

Ho visto ieri sera gli special dedicati...mamma mia, che tragedia! Povera gente, se penso che uno va a dormire la sera in casa sua e che al mattino non ha più niente, mi prende male! A volte ci si preoccupa davvero per le stronzate...
Sono felice di leggere che la tua famiglia non ha subito danni :)

Lipodotata ha detto...

Quoto Lady...sono quelle cose che, se mai ce ne fosse bisogno, ti fanno capire a fondo quali sono le priorità della vita... Poveri abruzzesi... :o((

Cupcakes ha detto...

Che tristezza, la vita cambia da un momento all'altro.
E peggiora da un momento all'altro.
O finisce.

Per fortuna che tu non stai nella zona dove il terremoto ha creato danni, ma immagino che preoccupazione hai avuto e hai adesso che non puoi sentire tutti i tuoi amici di lì.