12 giugno 2009

IO SONO BELLA







Premessa: parlare di questo argomento mi imbarazza da morire, mi fa sentire stupida e passare per quella che non sono, ma onestamente lo faccio a scopo terapeutico..in fondo ho 30 anni, e in 30 anni non ho MAI scritto nulla su questa cosa: la mia bellezza..


Non sono in fase di attacco acuto di narcisismo, non so neanche cosa sia, è che ..come faccio a spiegare il concetto???

Ecco, pare brutto da dirsi, e sicuramente suona un pò da , ammazza come se la tira quella , ma vi assicuro che non è così..E' che questo è un dato oggettivo.

Io sono nata bella..oddio, ho ci ho avuto pure io il momento da toporospo con apparecchio busto benda nella prima fase della mia adolescenza, intorno agli undici dodici anni..ma poi, come si dice, ho sviluppato, ho eliminato apparecchio, bende e busto e sono diventata bella...

Lo sono sempre stata...
Avevo i lineamenti del viso regolari, una pelle bellissima, dei capelli fluidi e mossi che mi scendevano sulle spalle, una bocca carnosa ma non troppo, molto femminile e non volgare, degli occhi nocciola dal taglio quasi orientale, pesavo 52 chili per un metro e settantadue di altezza(un giorno se mi va vi parlerò del motivo del mio evidente sottopeso..),avevo la pelle di luna che abbronzata al sole diventava di un colore dorato ad illuminare la carnagione..

Non sto parlando di una bellezza da modella..sto parlando di una bellezza comune , ma fuori dal comune..

Se state pensando che ho fatto strage di cuori in vita mia vi sbagliate di grosso..la bellezza non è sempre data a chi la sa gestire..
Alla mia bellezza si è sempre accompagnato un carattere parecchio dolce e intelligente, ma insicuro e timido , e molto molto introverso..

Non dico che non fossi socievole, anzi adoravo stare in compagnia dei ragazzi della mia età..ma l'approccio con l'altro sesso mi è sempre riuscito malissimo..per questo ero sempre sfidanzata, pur essendo la più bella del gruppetto di amiche..per questo non osai avvicinarmi neanche da lontano ad un ragazzo fino all'età di quattordici anni, età in cui diedi il mio primo timido, franosissimo bacio..

Ecco, la vita mi aveva fornito un dono speciale, ma essere bella per me è sempre stato un disagio...ecco, INGESTIBILE è la parola giusta..

Insomma , io sono una alla quale i complimenti danno fastidio....c'è chi se li prende (credo tutta la gente di buon senso e normale) tutti e senza sconti, chi ne fa il perno della costruzione della propria autostima..paradossalmente io non li amo..mi mettono di molto a disagio, mi fanno sentire in colpa e mi destabilizzano..lo so, non sto bene, ma solo ultimamante ho imparato a riconoscermi qualche merito e a rispondere: oh , beh, grazie!

Ma questo non mi fa negare l'oggettività della mia bellezza..che io , dicendo e descrivendomi come una persona grassa, non ho in realtà mai affermato di essere brutta..no,non lo sono...

La mia bellezza esiste ancora, celata per bene sotto una ventina-trentina di chili in più...

Dopo attenta riflessione, oggi ho scoperto che:


-Non saper gestire la bellezza e viverla come una punizione, è una delle concause che mi ha portata ad ingrassare a dismisura, perchè io, in un modo o nell'altro, sono una che deve espiare i doni che la vita ha voluto offrire..
-Essere belli per me ha lo stesso significato di uscire a mangiare una pizza, certo meglio questo che altro, ma io sono proprio UNA DA BELLEZZA INTERIORE, una che ha sempre coltivato lo spirito, non il corpo, insomma , una sporca e pesante INTELLETTUALE, se proprio dobbiamo dirlo..
-Essere ingrassata così e sentire continuamente le persone che affermano: ma che peccato, ma ti ricordi come eri, madonna, che tu sembravi una modella, e che c'avevi il mondo in mano, e ora mi sembri tua nonna, e non sta bene, e PERCHE' TI SEI LASCIATA ANDARE , è una cosa di cui onestamente sono davvero stufa..
-Mi capacito solo ora che ho trentanni, di quanto l'esteriorità effettivamente non conti un cazzo e quello che sarebbe stato un dono davvero speciale da sfruttare appieno per essere felici è solo uno: la fiducia in se stessi..

Ecco, ho finito..

27 commenti:

MissPansy ha detto...

Oddio oddio da dove comincio?
E' che hai messo talmente tanta carne al fuoco che ci saranno un centinaio di spunti in questo post.

Faccio della psicologia spicciola, ma il fatto che tu non abbia mai saputo gestire la tua bellezza, mi richiama subito la causa dei chili in più.

La fase del "perchè ti sei lasciata andare" io non l'ho passata. Sono sempre stata grassa e obesa poi, ma ho passato quella del "però hai un bel viso, che peccato che..."
Che poi è abbastanza simile...

Attualmente, almeno fin tanto che tutto il mondo non mi avrà vista e riconosciuta con questi chili in meno, di complimenti me ne arrivano tanti. Troppi.
Ed io non so come districarmi.
Per carità, mi fa immensamente piacere, e mi aiuta anche a capire che non sono esattamente come mi vedo, ma...ma...ma non so rispondere. Non so gestire la cosa.
E quando qualcuno fa qualche apprezzamento abbozzo un sorriso, tra l'altro mi viene da incassare anche la testa tra le spalle e ringrazio...
Secondo me passo anche per quella che se la tira perchè non riesco a sostenere lo sguardo di chi ho davanti.

Quella storia del sottopeso...quando ti andrà, io spero di essere qui a leggerti :)

Abbraccio :*

sononera ha detto...

cara PansY so che TU puoi capire..la storia del viso la capisco bene, l'ho vissuta tutti i giorni degli ultimi 7 anni...e la storia dei complimenti..pure..a me fanno stare male..non ho ancora ben capito perchè..
Però però però ho scritto questo post per avere una opinione delle persone che passano di qua, perchè alla fine non credo di essere l'unica che non sa gestire la propria fisicità..o solo in alcune fasi della mia vita l'ho saputo fare..
il sottopeso? ti scriverò in privato ma si può ben immaginare..
un abbraccio!

Kaishe ha detto...

Ciao cara...
Ho letto il post ieri sera da casa ma non mi lasciava nè vedere i commenti nè aggiungerne (questo è proprio un mistero).
Però mi hai fatto pensare molto. Soprattutto ai tanti punti nei quali mi riconoscevo.
Io ero una bimba bellissima... e le mie sorelle mi hanno sempre detto che era scontato che sarei stata brutta da cresciuta.
Perciò, se mai qualcuno osasse vedermi piacevole e si arrischiasse a dirmi che sono bella, mi provocherebbe solo sospetti (come sempre è accaduto).
Nell'adolescenza questa cosa mi ha fatto molto soffrire.
Adesso me ne frego (o mi sono rassegnata).
Ne ho viste tante di persone esteticamente belle che però non sanno di niente.
E altrettante di persone vere alle quali non ti itneressa di verificare tutti i parametri estetici perchè TI PIACCIONO così come sono.
Poi (e io purtroppo non lo faccio) un po' di trucco, parrucco, abbigliamento, autostima... e il risultato è ben diverso, no?
In ogni modo, prenditi un abbraccio e un sorriso da parte mia!

Lipodotata ha detto...

Beh...devo dire che io invece non sono mai stata 'sta gran bellezza nemmeno quando ero più magra, ma i miei ricordi di "più magra" risalgono a quando avevo 5/6 anni :o))) Quoto la Pansy che come al solito ha beccato i concetti fondamentali... Il disagio nel piacere nel mio caso si collega al non voler essere seduttive... Chissà che anche per te...... Un abbraccio

Didde ha detto...

Guarda, a me tutti dicono che sono bella "un po' troppo magra ma bella, potresti fare la modella"
Dio che odio, che imbarazzo! io in casi simili avvampo, abbasso lo sguardo e mi metto a fare i cerchi col piedino. Mi mette tremendamente a disagio!
Però cavolo, ora si che sono curiosa di vederti!

sononera ha detto...

Kay: sei la più dolce del mondo..sapevo che voi donne che mi leggete avreste TUTTE capito..chi più chi meno abbiamo lo stesso problema, sintomo di un retaggio antico e molto strano per cui alla fine dei conti essere belle equivale ad essere stronze o con poco cervello, o di poco valore..ecco Kay, io credo di essere diventata meno bella (il grasso non è mai sinonimo di più bello c'è poco da fare,) ma con qualcosa in più..dentro intendo..e quel qualcosa in più senza il sovrappeso non sarebbe forse mai uscito fuori..

Lipo: esattamente lo stesso vale per me..la seduzione mi spaventa..di conseguenza accetto con molta rigidità i complimenti degli uomini..mentre vedo alcune amiche sguazzarci come in una piscina calda e trasparente , io avvampo e poi mi allontano..l'unica che mi fa allentare la tenzione è farmi un bicchiere in più, infatti i miei uomini li ho conquistati tutti in situazioni come dire "alticce"....che si deve fa pe campà ;-)

Didde: carissima , pensa che pure io ho attraversato la fase, "sei bella ma un pò troppo magra (eh sì non ci siamo fatte mancare nulla) e anche lì, vampate stile menopausa e disagio a volontà..ma li fanno dei corsi del tipo: come scoprire la garta morta che c'è in te o robe simili? no perchè io mi iscrivo subito!

A parte tutto: se vuoi vedermi troveremo il sistema!.. ti scriverò..;-)
E inoltre: spero meglio per te..

Vi abbraccio donne..

MissPansy ha detto...

Ecco vedi...Leggo di te che ci chiami donne e sorrido.
Perchè io, per assurdo, non mi ci sento dentro.
Un po' per una sindrome sopita di peter pan (ho pensato sempre di avere tante responsabilità da piccola, ora non ce la faccio a pensarmi donna), un po' perchè a me il termine "donna" evoca vestiti, profumi, tacchi...in una parola "fascino"

Quello che io ho sempre pensato di non avere.

Kaishe ha detto...

ECCOMI... COME PUOI VEDERE SI RIESCE A COMMENTARE.
Facciamo che oggi passo di tanto in tanto per vedere se continua a funzionare, eprchè ieri l'altro andava a correnti alternate.
Intanto.... abbraccione a te

P.S.: ma quanto è nella la foto della Penny di questo psot!!!!!

sononera ha detto...

Garzia a Dio Kay..e che due palle sta storia dei commenti..mi sa che avevo premuto un "pulsante" di troppo..e ora che è disabilitato , dovrebbe permettere i commenti a tutti!
senti a me, la bella gatta di cui sopra non è la Penny...magari si facesse fotografare accussì..
impossibile..

Kaishe ha detto...

Eccomi anche dalla postazione domestica... e FUNZIONA!!!!!

Sai che proprio quello pensavo: perchè i miei non si mettono in posa in modo da fare una foto decente?
Che sai benissimo che sui mici neri è difficile coglier la dolcezza, l'espressività, la bellezza del musetto...

A dopo, cara!

Paola dei gatti ha detto...

personalmente, da ragazza ero decisamente statuaria, e, per mia fortuna molto sicura di me stessa, e aggressiva, ho affrontato la vita come un caperpiller, ora, ovviamente, non sono piàù statuaria, assomiglio piùttosto ad una venere di urbino stagionatella (il 28 compio 59 anni)però non misono mai fatta paranoie: come dicono al mio paese "cm'e ca son a son chi" come sono sono qui!

Paola dei gatti ha detto...

come vedi sono riuscita ,molto volentieri, a commantare!

Paola dei gatti ha detto...

ancora una cosa.ho amiche decisamente robuste (la mia carissima amica e collega tiziana la puoi vedere ritratta nell'album di mina e grafite i suoi gatti)ed altre filiformi come tonina, ma non vorrei nessuna di loro diversa da com'è nè le potrei pensare diverse! sono belle così perchè sono loro!

sononera ha detto...

Paola...grazie a Dio si ricomincia a commentare qui!
sulla terza concordo..
è che io non so come è la vera me ..sono stata entrambe le cose, magra grassa troppo magra troppo grassa..e vorrei per una volta conoscere la parola stabilità!

ti abbraccio

Anonimo ha detto...

Anche a detta degli altri io sono bella, ma non mi sono vista mai tale.
Che sia questo il motivo vero dei kg in +? Mah...
Roty

Paola dei gatti ha detto...

semplice: tu sei tu, a seconda delle stagioni cambia l'involucro, ma quel che conta è la sostanza!

sononera ha detto...

Roty: credo che sì: che sei bella..non ti ho mai vista, ma mi ti figuro bionda e bellissima con pelle di luna e le guance rosa..magari hai i capelli nero corvino ma mi ti figuro così..!
Per le altre donne che passano di qua: io non amo i complimentiper nulla, ma mi piace farne e di sinceri per cui , per coloro che ho visto in foto: siete belle tutte tutte belle, NESSUNA ESCLUSA...e io lo so , ecco..

sononera ha detto...

Paola: un mito..

Kaishe ha detto...

... e infatti continua a funzionale la modalità "commenti"...
Ne sono proprio felice...

Sto scrivendo la sceneggiatura del "Gobbo di notre Dame" ascoltando e riavvolgendo il film... alla fine credo che finirò per odiare non solo Ermeralda (troppo bella, per i miei gusti) ma pure Quasimodo (poverino!!!).

Vado. Che domani è un altro giorno di "Estate Gianelli".

Buona serata a tutti!

Kaishe ha detto...

E anche oggi, un saluto al volo e un abbraccio stretto!

fiordimagnolia ha detto...

io non sono proprio una "bella ragazza".. i commenti/complimenti arrivano, ma non li tollero.. mi imbarazzano e non li merito..
Forse perchè le parole "femminilità" e "donna" le sento totalmente estranee..
A presto :)

ladycoraggio ha detto...

condivido in pieno, forse sono stata davvero felice e serena quando avevo 15 chili in più...non ero brutta, ma fisicamente senz'altro meno assestata...il periodo londra, ad esempio...ero rotondetta ma così sicura di me! e mi sentivo davvero bene...oggi sto riacquistando peso e fiducia in me, nelle mie potenzialità e capacità. obiettivo: serenità. mi manca un pelo, ma ancora non ci siamo :)

Mamit ha detto...

Potevo mancare??
Certo che potevo mancare, ma non mi andava di mancare.
Tanto per cominciare, non riuscivo a postare; mancava proprio l'opzione "commenti"; poi quando ha ripreso a funzionare, io ero in stato comatoso a causa di un fortissimo raffreddore+emicrania; ora che mi sono ripigliata un po', eccomi qui.
Prima che me ne dimentichi: Penny è superlativa in questa foto!
E ora, a noi due: sono stata una pupattola bellissima (sono finita anche sul giornale della mia città all'età di 8 mesi e ci sono le prove documentali) e sono cresciuta tra l'ammirazione di mamma, papà, nonni e zii. Forse perchè ero la più piccola.
Ma visto che si parla sinceramente e senza false modestie, ammetto di essere stata una bella ragazza e poi una bella donna (ora non so, sinceramente); ho ricevuto molti complimenti, sono stata molto corteggiata, e sicuramente ho avuto la vita (anche professionale) un po' più facile anche a causa del mio aspetto.
Tutto bene? ma manco per niente!
Allora mi urtava moltissimo essere apprezzata solo (o così credevo) per la mia presenza fisica; col risultato di essere anche un po' stronza per far in modo che saltassero fuori le mie qualità intrinseche. Volevo essere valutata per quello che ero, non per quello che si vedeva. E arrivavo addirittura a pensare che se fossi stata un po' più racchia, molte occasioni, molti incontri mi sarebbero stati preclusi.
Ci è voluto del tempo per prendere sufficiente sicurezza dei miei pregi (non estetici) e per sentirmi apprezzata non solo per quelli. E più vai avanti con gli anni, più ami quel volto che un tempo era bellissimo e ora porta i segni delle tue battaglie ma resta comunque bellissimo. Anche se gli altri non te lo dicono.
Un bacione

hachi84 ha detto...

Innanzi tutto non vedo il motivo del tuo imbarazzo iniziale nel dire che ti senti bella...non lo dici con "figaggine", ma come dato di fatto e quindi ci può stare benissimo!
Poi...io per questo post avrei messo una tua foto "prima e dopo" così potevamo anche dire se hai ragione a dire certe cose...
Il fatto di essere ingrassata non è un problema risolvibile??
Cioè...non ti piacerebbe tornare come prima? Forse avresti un'altra occasione per gestire la tua bellezza no??
Per i complimenti io sono una di quelle come te: m'imbarazzo da morire! Poi fino a 17anni ero orribile e poi sono leggermente migliorata (diciamo che mi piaccio abbastanza)e quindi sentirmi dire "che gnocca", mi sembra una presa per il cu** perchè mi dico "dovevi vedermi qualche anno fa!".
Bacio..

Anonimo ha detto...

Ho riaperto il blog♥
Camay

Paola dei gatti ha detto...

che poi, in fondo, la cosa più semplice è non dar peso ai giudizi degli altri. pirandello docet

Roty ha detto...

In effetti son bionda, riccioluta, pelle di luna e occhi azzurri e ... n kg in +!!!

Sono passata per una postilla: la foto della tua gatta è strepitosa!!!
Roty