22 agosto 2009

I DON'T CARE




E chi me lo doveva dire…a trentanni io sono diventata una persona orribile…
Il bello è che non me ne vergogno più..non mi importa di ciò che le persone pensano, non mi importa di fare sempre la brava persona…le brave persone ,sapete, non esistono..
Esiste l’imperfezione e io modestamente in questo periodo sono l’essere più imperfettoche esista sulla Terra..
Esiste l’egoismo. l’avidità, il calcolo e io di nuovo e modestamente sono l’essere più immondo che le persone ricordino…
E il bello è che non mi frega nulla..di costruire, di demolire, di lasciare, di essere lasciata, né di procuravi una grande noia leggendo queste righe…
Non mi importa di non avere ancora la possibilità di diventare marito e moglie..e di comprarmi una casetta tutta per noi..…non mi importa di avere un salotto in cui invitare gli amici, non mi importa di progettare un figlio o una figlia..non mi importa di avere i miei e i suoi che non possono aiutarci come vorrei io..non mi importa di essermi ridotta in questi anni ad una balena di 100 chili per coprire le vere problematiche della mia esistenza..non mi importa di aver sbagliato profondamente in tante cose di cui qui non ho mai parlato e non solo qui, perché anche le mie più care amiche non ne hanno mai saputo nulla…non mi importa di aver fatto finta di avere una vita carina fino a questo punto e di non aver ammesso che mi faccio schifo come persona e come donna…
Non mi importa di essere davvero una persona infelice…non mi importa neppure di provare sconforto e invidia ad ogni vittoria altrui ,e pena per le mie sconfitte…
Non mi importa del mio attaccamento alle cose, della mia paura della morte, e di essere lasciata sola..
Non mi importa veramente più di nulla.
Non sopporto invece chi mi dirà cosa devo fare…io non farò proprio nulla…non sceglierò nulla per me stessa..mi alzerò la mattina andrò a lavorare e farò che la vita scelga per me..

Ora scusate ma andrei a farmi i capelli…

15 commenti:

Sarah ha detto...

Io non ci credo.
Una persona a cui non importa alcuna di queste cose non le espone, non le trascrive, non ci riflette, non le considera.
Tu lo fai.
E penso che nella vita si cambi ogni giorno, in meglio o peggio: è fisiologico.
Le esperienze vissute ci cambiano, i si ed i no che diamo e riceviamo, le giornate storte e quelle stupende, l'affetto o l'indifferenza.
Tutto ci trasforma.

Ho una grandissima voglia di vederti, di parlare con te con calma, di persona, di farti sfogare, di stare insieme sul divano sbragate tutto il giorno a chiacchierare o fare qualunque cosa ti vada di fare.
Pensaci seriamente, se riesci a farti qui qualche giorno. Magari ti può far bene staccare la spina...
Sembrerà strano detto da qualcuno che conosci appena e che hai visto di persona una sola volta, ma ti voglio molto bene.
Nei tuoi sfoghi spesso mi riconosco, e che tu ci creda o no a volte mi costringono a riflettere anche sulla mia, d vita. E mi aiutano.
Ti sento così simile a me che a volte mi fa paura. E mi sono affezionata a te, pur essendo così lontane, pur scrivendoci poco, pur essendoci viste una sola volta.
E fallo un saltino su... Magari la prima di settembre... Seriamente.
Basta che me lo dici e preparo la camera.

Un bacione

Sarah ha detto...

Ovviamente sono Pupina, che ha deciso che è ora di parlare col suo vero nome.

Paola dei gatti ha detto...

penny, come dice pupina- sarAH se as te non importasse nulla non faresti questo tipo di riflessioni, allo stesso modo in cui non si è gelosi di chi ci è indifferente. detto ciò non mi pare proprio che tu sia una persona orribile, se no nio saremmo qui a chiacchierare, stufa di tante cose che non vanno sì, orribile no!

sononera ha detto...

sarah..prima ti ho parlato , ora leggo queste parole e che dire..non ho parole davvero..

non merito quello che scrivi...sono cose troppo belle..e ..che dire..anch'io sono molto affezionata a te, al tuo mondo, al tuo vissuto e sì anche ai tuoi blog, e so che, come abbiamo detto al telefono, ne verremo fuori di sicuro...e un'ultima cosa...vengo a trovarti , è una promessa, perchè ho una voglia di sbracarmi e raccontarti un pò di cose di cui si deve parlare per forza di persona eh??

e se ovviamente vieni a Roma prima che io venga, DEVI AVVISARMI!!!!!

Paola...sì forse sì, forse non sono orribile, ma mi disprezzo per i pensieri che faccio e questo mi fa star male...oggi sono più risoluta, e meno arrabbiata con me stessa...spero sia la giusta strada

ziamaina ha detto...

Ciao, concordo in pieno con Sarah (evviva il vero nome!) e Paola, se non ti importasse di ciò che scrivi, beh... non lo scriveresti.
E non saresti qui a raccontare i tuoi pensieri, per quanto brutti e schifosi possano essere quelli che NON racconti (esiste la privacy per questo!).
Ho passato anni ad odiare me stessa, cercando di piacere agli altri a tutti i costi: e quando ho capito che invece avrei potuto ricominciare da capo, amandomi invece di disprezzarmi, le cose sono andate un po' meglio.
Hai letto bene? Ho detto un po', non ho detto "alla grande".
Ho passato dei mesi di vera merda in questi ultimi due anni, sicuramente i peggiori della mia vita, e dallo scorso ottobre sono caduta nel buio più buio che potessi immaginare.
Ma ho deciso di guardarmi dentro, di cercare di capire, seriamente, da dove nasca tutta questa rabbia, soprattutto perché la maggior parte è rivolta verso di me; e l'ho deciso da sola, perché è da soli, pur con tutti gli aiuti che si può aver fortuna di trovare, che si viene fuori dal pozzo, dal tunnel, da... chiamalo come vuoi.
Oggi so d'aver fatto qualche piccolo passo: vorrei farne di più grandi, vorrei spiccare il volo e andarmene via, da tutti i problemi, dai dolori del passato di cui mi restano cicatrici che non posso comunque far finta di non vedere, dai fallimenti che ancora riescono a pesarmi addosso quando non riesco a fare quello che vorrei.
Poi però mi guardo intorno, vedo gente che sa a malapena come si chiama, che non ammetterebbe mai d'andare in terapia con la stessa naturalezza con cui si parla dell'estetista.
E allora in quel momento vedo che ho fatto dei progressi: e mi dico brava. Me lo dico da sola, non aspetto me lo dicano gli altri: e se poi ci sarà qualcuno che lo dirà, meglio.
Un abbraccio forte a te e tanti bacetti a Penny =^_^=

sononera ha detto...

ziamaina: intuivo che fossi una donna meravigliosa..non mi sbagliavo.
E io te lo dico: brava!anzi di più

ziamaina ha detto...

Meravigliosa? Chi, io?
Ma va là che te mi fai piangere, dai!:'-)
Come ti ho scritto da me, le mie parole vengono dal cuore.
Qualcuna anche dal fegato ;-)
L'importante è che vengano da dentro.
E, comunque, un 'brava' te lo meriti anche tu.
Se pensi di no, mettilo da parte; prima o poi te ne farai dono.
Lo so per certo...

Brisky ha detto...

Tu mi ricordi qualcuno...mi ricordi me stessa. Beh, è stato come leggere i miei pensieri e ti dirò che ho avuto un' illuminazione: magari (!) a trent'anni abbiamo deciso di mettere noi stesse al primo posto. Questo potrà anche avere le sue pessime ripercussioni, ma non credo che sia poi tanto sbagliato...nè tanto diverso da quello che fa mooolta altra gente. Penso pure che bisognerebbe godere di questa stronzaggine acuta ma transitoria...già, perchè, conoscendomi, mi sa che non durerà molto.
Che ne dici? ;*

Sarah ha detto...

Te l'ho detto al telefono, lo sai che ti aspetto. Appena puoi, quando vuoi.
Ti aspetto A CASA, che qui al nord i B&B non ci sono, proprio non esistono. Lo so, è un postaccio. :)

Per tutto il resto, di persona. Spero presto, impegni permettendo.

Un bacione

p.s: se scendo a Roma prima io ti avviso di sicuro, ti pare? ;)

sononera ha detto...

BriskY: ciao e bentornata...spero tutto bene anche per te..
mmm, è una sana prospettiva quella del far venire al primo posto noi stesse, e dovrebbe essere portata avanti in maniera sana...la verità? ero molto più felice quando vivevo nel perenne stato confusionale di non sapere quello che ero e che volevo diventare...ora che lo so è davvero dura, perchè forse non ho così tanta risolutezza per partire e conquistarmelo...
un abbraccio!e tieniti stretta quel sano egoismo

saraH: ah io spero proprio che tu venga a Roma...so che sarà difficile , ma lo spero..io verrò di sicuro...ps: il mio compagno ha letto il blog e le cose che mi hai scritto, ieri sera per telefono mi fa: ma chi è quella ragazza così meravigliosa? vai a trovarla, quando puoi che di persone così ce ne sono davvero poche! ha ragione sai ;-) un bacione all 'avv, poi passo dalla tua "cucina" a vedere cosa mi combini ;-)

ziamaina ha detto...

A proposito di sano egoismo, stavo proprio rileggendo la frase, dello psicanalista Davide Lopez, 'regalatami' dalla dottoressa all'ultima seduta di psicoterapia: "Solo un sano egoismo produce un verace altruismo".
Te la lascio volentieri, così, per rifletterci un po'.
E comunque i B&B al nord ci sono, forse non dove abita Sarah, ma qui nell'afoso nordest si! :-)
Buona domenica e bacioni a PennyB =^_^=

Roty ha detto...

Mah, secondo me t'importa e come, solo ke non è sempre facile alzarsi e combattere tutti i santi giorni...

A volte uno vorrebbe lasciare andare, ma poi anche quella è una scelta.

E, piano piano, ritrova la forza per combattere almeno per le cose che ritiene prioritarie.

Non si può lottare contro tutto, ma piano piano si può affrontare qualcosa, non credi?

La pupa sta bene nel mio pancione, ma appena ci sono news aggiorno :-D

Baci

sononera ha detto...

zia: bellissimo regalo...ne farò tesoro anch'io, andando completamente contro la mia natura

Roty: bellezza !!!grazie di essere passata e grazie anche a te delle belle parole...sono d'accordo...una cosa alla volta..il problema è: da cosa comincio?

Sarah ha detto...

Mi faccio tutta rossa e mi metto in un cantuccio... Bacione :)

fiordimagnolia ha detto...

forse ti importa più di quello che pensi ;)
forse sono pensieri che non sapevi di avere e uscendo fuori ti destabilizzano, ti rimettono tutto in discussione.. pensieri che non puoi concepire di avere..
Non sei orribile, ma anzi!! Stai entrando in contatto con te stessa, e per quanto possa far star male, è il modo che ti porterà a non metterti completamente in disparte e a dire " esisto anch'io" Quel sano egoismo che dice Ziamaina insomma ;)
Un abbraccio..