28 settembre 2009

ADDIO AL NUBILATO

Reduce da uno degli addi al nubilato più devastanti della mia vita, torno a Roma con una consapevolezza: io non so proprio acchiappare, flirtare, giocare con gli uomini..
mai saputo fare...

Ovvio che sono fidanzata, per cui sto parlando di quegli approcci "innocenti" in cui capisci che una persona ci prova e poi tu la fermi dicendo "e no non si può, sono ammogliata", ma che fanno tanto risalire l'autostima perduta..

Ebbene, non so se ci si scorda come flirtare, dopo un certo numero di anni di vita di coppia, dovrebbe essere come andare in bicicletta, ma con me oggettivamente non ci prova mai nessuno..
Ed ecco un'altra inaspettata consapevolezza: ho capito che NON DIPENDE DAL MIO PESO..E NON DIPENDE DAL FATTO CHE SONO FIDANZATA ....

Ho un'amica molto bella di viso ma decisamente abbondante di fisico..fidanzatissima...ma lei acchiappa..e che lo sa fare....ed è un continuo..voi mi direte..ma a te che te frega se non ti calcola nessuno, il tuo lui l'hai bello che pronto e ti adora, e ti desidera, e dice che come te non c'è nessuna..

Già, infatti ma a me che me ne frega?

Ora parte la riflessione seria..(e pesante)

Perchè..perchè viviamo in una società in cui sei vincente se ammirata e se gli uomini ti fanno il filo..dunque si deve essere belle donne possibilmente magre, possibilmente curate, possibilmente alla moda, possibilmente con un elenco di uomini alle spalle di cui andare fieri..perchè se no? se no sei una sfigata...

Riflettevo su questo prima di pensare che la trasgressione è uno schema, che essere se stessi e seguire le proprie reali pulsioni è davvero impossibile, che le donne, il loro corpo e la loro anima sono monopolizzati essattamente come cento anni fa, e te la fanno passare per libertà..

Improvvisamente, dopo aver capito la fregatura, mi sento molto attrente anche se nessuno mi fa il filo, e infinitamente bella agli occhi del mio uomo, e abbondantemente piena di qualità anche se in passato non ho avuto molti uomini...

In ogni caso se vi interessa approfondire andate a dare un'occhiata qui..


Ps: ma voi donne che leggete quanti uomini avete avuto?

17 commenti:

Anonimo ha detto...

vedi...io sono magra... qualcuno dice anche bella, ma mi sento infinitamente goffa e brutta e poco attraente, perche' il mio uomo non ha questo dono di farmi sentire bene....
una volta sapevo anche flirtare...ora neanche ci provo, mi nascondo e basta... grazie anche alle insicurezze che mi hanno dato in famiglia...ely77

Anonimo ha detto...

Personalmente ho avuto due ragazzi, due storie serie a distanza di 3 anni l'una dall'altra, anni durante i quali sono praticamente rimasta a "secco" se escludiamo qualche bacetto quà e là.. e rispetto alle mie coatenee questo è praticamente zero (ho 20 anni, faccio parte di una generazione in cui le ragazze a 16 anni hanno collezionato già decine di ragazzi e avventure erotiche degne di cicciolina.. almeno le mie "amiche" ed ex compagne sono così)...eh beh..sono convinta anche io che l'amore non abbia a che fare con il numero sulla bilancia e l'essere "fighi".. il mio ultimo ex.. con cui ho condiviso una storia d'amore unica (leggi: "ci ho meso quasi un anno per riprendermi") l'ho conosciuto in un periodo di "peso massimo" e abbrutimento.. eppure è sbocciato tutto e mi ha fatta tornare stabile nel tempo.. ed è sbocciato perchè nonostante fuori mi nascondessi sotto la mancanza di troppe cure e via discorrendo, dentro ero sempre IO.. e con lui IO sono venuta fuori...
inzzzomma.. condivido.. questa società impone canoni e parametri di giudizio assolutamente sballati e malsani.. ma meglio restare sè stessi che adeguarsi a certi parametri... ;)
bacioni
Mulanuccia(hidewitness)

Paola dei gatti ha detto...

innumerevoli tra i 14 e i 23 anni, poi ho conosciuto giovanni e stop.
sono tornata anche se fiacca e ammaccata: commento del figlio: ti sei rifatta il seno di che ti lamenti? (togliendo il nodulo al destro hanno dovuto ridimensionare e r8imodellare pure il sinistro)a me andava bene pure il vecchio modello, anche se pesante!
torno presto

sononera ha detto...

MULANUNUCCIA: Io ero come te a ventanni, anche 10 anni fa era più o meno la stessa cosa...mi sentivo triplamente deficente, perchè se a trentanni ci si aspetta che la donna si sistemi e si sposi (possibilmente uno che le faccia fare la bella vita..) a venti CI SI DOVEVA DIVERTIRE...e io invece sognavo l'amore...
Per cui , sono contenta che tu sia così matura da restare sempre te stessa...
PAOLA: mi sei troppo mancata...spero tu stia un pochino meglio..

Jasmine ha detto...

La mia attuale amante giovane ( 40anni )( però sono sposato da 39 anni con una di 60 e mi ha confessato che solo un altro uomo ha avuto per una volta solo) ha avuto circa 20 uomini ... una mia amica mi ha confidato che ne acchiappa uno al mese per breve avventura della serie mordi e fuggi anche se è sposata da 25 anni... Quindi non c'è regola, o una è portata a farlo e si propone oppure come te non riesce... BRAVA donna TU.

romina ha detto...

sento tante prigioni nel tuo discorso, come di chi parla delle proprie insicurezze per cercare autostima negli apprezzamenti degli altri, nella complcità di donne qui che lo sentono come te ..... ancora la concentrazione sugli altri: su com'è la società, su quanti uomini gli altri hanno avuto, su quanto ne acchiappano gli altri, invece di concentrarsi sull'unica cosa che esiste
te stessa
è un esercizio difficile per chi non c'è abituata, non siamo educati a farlo
osserva te stessa e tutto sparirà

concentrati su te stessa
cosa vuoi, cosa desideri, cosa ti paice, cosa vuoi fare
perché non pensi a te che vuoi flertare un uomo, invece se ti dai il eprmesso di farlo se qualcuo eventualmente ti guardasse ? ma guarda tu un altro uomo che ti piace senza aspettare di essere cercata!

Roty ha detto...

concordo in pieno, questa libertà è schiavitù: di dover mostrare il proprio corpo, di dover sempre essere all'altezza e bellissime.
Uomini io: pochissimi, ma strafelice del mio Tato (davvero 3 o 4, non di +)

fiordimagnolia ha detto...

Io ho avuto un solo ragazzo, con una storia durata due anni e mezzo circa, ed un colpo di testa che non mi perdonerò mai.. Per il mondo porto le vesti della suora, perchè come dice Mulanuccia fa caccio parte di una generazione dove se non hai avuto a che fare almeno con una squadra di calcio, sei una sfigata. Ho 22 anni, ma sono mai riuscuta a fare qulle cose che normalmente facevano le mie coetanee.. Forse sono troppo rigida, ma la mercanzia qui è sotto sequestro ;)
Un bacione grande..

MissPansy ha detto...

Mmmm...il discorso sul flirtare è complesso.
Io mi accorgo che adesso, sebbene penso di non saperlo fare, mi viene comunque più facile essere più aperta.

E per aperta non intendo andare a chiedere il numero a qualsivoglia giovine o fare la vamp o ancora avere atteggiamenti che si possono equivocare.
Significa non avere (esempio che ti prendo proprio da ieri sera in una serata a due con un'amica) la faccia torva quando il cameriere ti consiglia una birra. Non avere paura di dialogare con lui. Non cominciare a farsi le pare quando all'uscita del locale ti riconosce e ti chiede se quella che ti aveva consigliato ti era piaciuta. Perchè in altri tempi io avrei pensato: oddio, mi prende per i fondelli perchè sono brutta ed enorme.

Per me (ma è soggettivissimo) è stato anche il mio calo di peso a rendermi più sicura, ma non con gli uomini, proprio in generale (e la storia degli esami ne è la prova secondo me)

Uomini?
Ti dico solo che ho baciato per la prima volta a 16 anni. Ovvero 11 anni fa.
Storiella per nulla seria, ma oltre un po' di innocentissimo petting nulla.
Poi l'ing.

Basta.

Qualche "pretendente" in tempi recenti l'ho avuto, ma in tutto questo, l'ho vissuta anche male, nel senso che pur negandomi (e ne ho parlato anche con l'ing.) avevo paura di queste nuove attenzioni che mi si riservavano.
Di questo essere visibile e piacevole ad occhio maschile .
(ma questa è un'altra storia)

sononera ha detto...

Jasmine:non è detto che chi non sia brava a tradire sia una brava persona..io rifuggo da chi dice le donne che hanno avuto molte storie siano delle poco di buono e chi ne ha avute poche è sulla retta via..non è il mio modo di essere..

Romina: sì, per me il giudizio degli altri è un problema, l'ho sempre detto, e sto lavorando affinchè questo non mi porti all'infelicità..

Roty: bellezza mia, tu sei un amore di donna, e hai trovato un uomo che apprezza quello che sei e il tuo valore..tienitelo stretto..

Pansy: cara Miss, mi sei mancata...e sì, quella paura, quella di ricevere attenzioni, è quella più grande...ne ho parlato anch'io con il Santo Uomo, milioni di volte, e questo mi ha aiutata molto..ma la verità è che alle volte penso di volere nuove esperienze...mi chiedo come sarebbe a questa età una nuova storia..

Io ho avuto un grandissimo amore (non corrisposto) al liceo..(a parte qualche stupido, goffissimo bacino nella prima adolescenza..
Con lui solo un bacio, molti e lunghissimi abbacci (che due palle) e litigate a non finire...Contemporaneamente una storia seria (se mi capite) con un ragazzo più grande di cui non ero innamorata, e che non mi amava..
Poi ...varie ed eventuali..una grande passione con il mio ex, che era il classicissimo stronzo..altre tre storie molto superficiali...e poi LUI...l'amore, quello vero..

romina ha detto...

mi fa molto piacere, sinceramente ..... io mi sono resa conto che non ne sono ancora libera veramente, anche se mi sento già avanzata rispetto a come ero prima - bisogno di consensi dalla nascita, non per un ego grande, ma per il peccato contrario: mortificazione eccessiva del mio ego -
un esempio tra tanti: soffro tremendamente di tingermi i capelli, invidio chi li tiene bianchi, ma non ce la faccio, sia per motivi di alvoro (faccio la cassiera, infatti spero di cmabiare lavoro anche per quello), sia perché il mio uomo ha paura che poi non gli piaccia più; sia perché mi piace flirtare con chiccessia anche se sono modestamente una donna normale senza bellezze, e anche se ho un compagno/marito, ma solo per fare la sciantosa,
ma ne ho piene le scatole di fare le cose per piacere agli altri
W l'isola deserta
sogno sempre di scappare

Paola dei gatti ha detto...

un po' acciacccatya e rinoglionita ma in sella! grazie! ho un'assistenza di gran lusso e non alludo al marito medicoma alla tribù che si contende la mia persona. la cosa più bella è un gatto che ti tiene per zampa!
vorresti essere la dea kalì per acontentare tutti!

Cupcakes ha detto...

Io uomini ne ho avuti pochi e tutti a partire dai vent'anni.

Da quando Giusi mi ha lasciata ho riscoperto me stessa ed ora mi riesce bene flirtare, ma alle volte per me è una questione di peso quella che non fa avvicinare gli altri. Altre volte non lo è invece.
Flirtare a me piace un sacco comunque.

Paola dei gatti ha detto...

non flirto ma so di piacere, non so perchè

Paola dei gatti ha detto...

o, almeno, non mi sono mai posta il problema, credo di avere una mentalità abbastanza maschile

fox05 ha detto...

Lavoro in un ambiente di vili e meschini (e non parlo delle persone con cui divido l'ufficio quanto del sistema che essendo una grande società vive di meschinità quotidiane) in cui effettivamente se sai flirtare senza andare mai oltre ottieni un altro tipo di stima (che tristezza!!) Se però vai oltre sei bollata e amen sarai sempre quella che "si è fatta tizio" e nel giro di poco (anche se non vero...anzi, meglio se non vero) diranno che ti sei fatta TUTTA la società (incluse le fotocopiatrici!!!).
Quindi o ci sei portata o ti conviene imparare in fretta.

Per quanto mi riguarda so di essere meglio ora che a 18 anni, di avere molti più ammiratori ora che allora... confesso di essere brava a RIMETTERE LA GENTE AL PROPRIO POSTO scoprendo le carte quando dall'altra parte si vorrebbe andare oltre.

C'è solo una cosa che non capisco.. come diavolo è possibile che passo la mia vita a ceercare di dimagrire e appena metto su dei chili la gente mi vede più magra e attraente.... ma prima o poi lo capirò

PAOLA NON SAPEVO...BEN TORNATA!! :*

bianca ha detto...

Io sono filtrare molto bene, ci riesco con tutti gli uomini che non m'interessano. Con chi m'interessa davvero, divento un'emerita impedita.
In questi ho avuto degli uomini, sì, per qualcuno potrebbero essere tanti, per altri pochi, ma solo due hanno contato veramente qualcosa.