29 giugno 2009

OGGI PASSO

Oggi a Roma non si lavora...una giornata che a me serviva come il pane..sono solo nove di mattina e ho già pulito la cucina, mandato al creatore i reperti rinvenuti nella mia borsa, stirato 16 magliette, e rifatto il letto..un record..

Le settimane trascorse sono volate...sono in fase di superlavoro, e devo come al solito farmi in quattro per cercare di far quadrare tutto...lo devo dire: come tanti altri ci mancherebbe, ma io nel mio lavoro sono brava...ecchesisappia..

Passiamo al settore peso: niente dieta, purtroppo , e no c'erano dubbi, ma sto per raggiungere l'obiettivo ottantacinque..tutti a dire, eh, ma quanto hai perso, ma stai molto meglio, no non puoi aver perso così poco, sei un' altra persona, secondo me la tua bilancia non funziona, ecchesarà mai!

Che palle: io so di aver perso tra i cinque e i sei chili da gennaio, nulla di più..la bilancia ha parlato...e quella ha sempre ragione..però non capisco se quello che mi si dice sia un complimento o un insulto..insomma, cos'è questa storia che con cinque chili di più ero mostruosa e ora sono diventata strafiga?

C'è una presa in giro di fondo che a me non va giù..un presa in giro davvero ipocrita e questo modo di pensare che associa come sempre il "più magro" al "più bello"..e alla fine io stessa credo fortemente in questo modo di pensare..

Tanto poi mi sento sempre super gonfia anche se ho gli occhi per vedere che effettivamente sto meglio...

L'altro giorno pensavo: come cambiano le prospettive ...a 18 anni pesavo una settantina di chili, mi sentivo enorme e infatti a breve cercai di buttare già qui cinque o sei chili di troppo...avevo il terrore di arrivare agli OTTANTA e di sentirmi un bufalo, e quando dopo un anno raggiungi i settantotto chili, corsi subito ai ripari perdendone molti di più..

Ma oggi settanta chili mi sembrano un sogno...anche OTTANTA chili mi farebbero sentire un'acciughina....strana la vita, eh..?

Chiedo scusa per il tedio continuo da me provocato a causa dei continui discorsi sul peso, ma almeno pensare ad un obbiettivo difinito mi fa dimenticare le brutture e le cose tristi che ho visto accadere in questi giorni,e di cui naturalmente non mi va di parlare...


Un ultima cosa: ho composto un quadro..secondo me è geniale:




28 giugno 2009

SENZA SENSO



Lo ammetto..quando sono di cattivo umore scrivere qui sopra mi pesa un accidente..

però, al posto di fare la solita lupacchiona gufona e chiudermi in me stessa andando dritta per la mia strada e non parlando con nessuno, ho deciso di scrivere lo stesso..

in una parola il periodo che sto vivendo lo definirei: UNA NOIA MORTALE...mists alle volte ad una strana e immotivata euforia, e a qualche sprazzo di felicità..e per non farci mancare niente, moltissima malinconia, e una buona quantità di tristezza..

e poi sì dai, lo so che non dovrei scriverlo qui, che ci sono problemi davvero seri a questo mondo e che è solo un sensazione..

Ma mi sento DAVVERO DAVVERO un grande grandissimo cesso...sembra strano dopo il post precendente vero?
mamma mia, lo stato d'animo che non funziona riesce ad imbruttire persino il più bello degli esseri umani..

io sono una che se sta male invecchia di dieci anni..


consolazione: sto per andare al mare..l'abbronzatura fa miracoli..

Ps: domani con calma scrivo per bene tutte le vicissitudini dell'ultima settimana..

23 giugno 2009

NON SONO REPERIBILE..

Fino a nuovo ordine...

periodo atomico..

ps: la gatta (o a questo punto il gatto) qui sotto NON è la mia gatta..è identica a lei ma non è lei...riuscire a farle una foto così non sarebbe stato possibile..ma ne ho altre in cui mostra tutto il suo splendore..

Ps 2: grazie a tutte per l'affetto , per passare sempre di qui nonostante la latitanza.

12 giugno 2009

IO SONO BELLA







Premessa: parlare di questo argomento mi imbarazza da morire, mi fa sentire stupida e passare per quella che non sono, ma onestamente lo faccio a scopo terapeutico..in fondo ho 30 anni, e in 30 anni non ho MAI scritto nulla su questa cosa: la mia bellezza..


Non sono in fase di attacco acuto di narcisismo, non so neanche cosa sia, è che ..come faccio a spiegare il concetto???

Ecco, pare brutto da dirsi, e sicuramente suona un pò da , ammazza come se la tira quella , ma vi assicuro che non è così..E' che questo è un dato oggettivo.

Io sono nata bella..oddio, ho ci ho avuto pure io il momento da toporospo con apparecchio busto benda nella prima fase della mia adolescenza, intorno agli undici dodici anni..ma poi, come si dice, ho sviluppato, ho eliminato apparecchio, bende e busto e sono diventata bella...

Lo sono sempre stata...
Avevo i lineamenti del viso regolari, una pelle bellissima, dei capelli fluidi e mossi che mi scendevano sulle spalle, una bocca carnosa ma non troppo, molto femminile e non volgare, degli occhi nocciola dal taglio quasi orientale, pesavo 52 chili per un metro e settantadue di altezza(un giorno se mi va vi parlerò del motivo del mio evidente sottopeso..),avevo la pelle di luna che abbronzata al sole diventava di un colore dorato ad illuminare la carnagione..

Non sto parlando di una bellezza da modella..sto parlando di una bellezza comune , ma fuori dal comune..

Se state pensando che ho fatto strage di cuori in vita mia vi sbagliate di grosso..la bellezza non è sempre data a chi la sa gestire..
Alla mia bellezza si è sempre accompagnato un carattere parecchio dolce e intelligente, ma insicuro e timido , e molto molto introverso..

Non dico che non fossi socievole, anzi adoravo stare in compagnia dei ragazzi della mia età..ma l'approccio con l'altro sesso mi è sempre riuscito malissimo..per questo ero sempre sfidanzata, pur essendo la più bella del gruppetto di amiche..per questo non osai avvicinarmi neanche da lontano ad un ragazzo fino all'età di quattordici anni, età in cui diedi il mio primo timido, franosissimo bacio..

Ecco, la vita mi aveva fornito un dono speciale, ma essere bella per me è sempre stato un disagio...ecco, INGESTIBILE è la parola giusta..

Insomma , io sono una alla quale i complimenti danno fastidio....c'è chi se li prende (credo tutta la gente di buon senso e normale) tutti e senza sconti, chi ne fa il perno della costruzione della propria autostima..paradossalmente io non li amo..mi mettono di molto a disagio, mi fanno sentire in colpa e mi destabilizzano..lo so, non sto bene, ma solo ultimamante ho imparato a riconoscermi qualche merito e a rispondere: oh , beh, grazie!

Ma questo non mi fa negare l'oggettività della mia bellezza..che io , dicendo e descrivendomi come una persona grassa, non ho in realtà mai affermato di essere brutta..no,non lo sono...

La mia bellezza esiste ancora, celata per bene sotto una ventina-trentina di chili in più...

Dopo attenta riflessione, oggi ho scoperto che:


-Non saper gestire la bellezza e viverla come una punizione, è una delle concause che mi ha portata ad ingrassare a dismisura, perchè io, in un modo o nell'altro, sono una che deve espiare i doni che la vita ha voluto offrire..
-Essere belli per me ha lo stesso significato di uscire a mangiare una pizza, certo meglio questo che altro, ma io sono proprio UNA DA BELLEZZA INTERIORE, una che ha sempre coltivato lo spirito, non il corpo, insomma , una sporca e pesante INTELLETTUALE, se proprio dobbiamo dirlo..
-Essere ingrassata così e sentire continuamente le persone che affermano: ma che peccato, ma ti ricordi come eri, madonna, che tu sembravi una modella, e che c'avevi il mondo in mano, e ora mi sembri tua nonna, e non sta bene, e PERCHE' TI SEI LASCIATA ANDARE , è una cosa di cui onestamente sono davvero stufa..
-Mi capacito solo ora che ho trentanni, di quanto l'esteriorità effettivamente non conti un cazzo e quello che sarebbe stato un dono davvero speciale da sfruttare appieno per essere felici è solo uno: la fiducia in se stessi..

Ecco, ho finito..

10 giugno 2009

IL VESTITO VERDE

Ieri pomeriggio ho deciso che la mia vita va per il verso sbagliato perchè ho troppa roba accumulata dentro casa...nonostante nello scorso trasloco io abbia buttato tipo quindici sacconi neri giganti di robaccia del passato e del preesente , mi ritrovo sempre strabordante di schifezze e inutilità per cui ho deciso di fare DAVVERO piazza pulita di ciò che non mi serve, e quando dico piazza pulita significa morti e feriti senza pietà....

Inizio baldanzosa a tirare fuori dai cassetti roba inumana, tipo : quaderni di appunti di diritto privato ed economia Politica dell'università risalenti al 1997, campioncini di creme e bagnoschiuma completamente rinsecchiti, lettere d'amore del mio primissimo fidanzato datate 1996 (il paleolitico ci fa una pippa..), cartoncini del cinema del '99 (qui si rasenta il patologico, io conservo ancora il cartoncino del primo film visto al cinema, Chi ha incastrato Roger Rabbit..), sciarpe dai colori improponibili e completamente fuori moda, ritagli di giornale degli U2 (leggasi Bono Vox)e dei Rem presi dai Tv sorrisi e canzoni del 1992 (?????), ricevute dell'affitto della vecchia casa da studetessa, e via, tutto nel saccone senza pietà e un minimo di rimorso..


Ok, passo senza remore all'armadio...via quelle 15 paia di collant bucati che tra l'altro sono completamente fuori misura, via quella maglia color porpora di lana che ormai consiste in una roba rattrappita formata da miriadi di pallini infeltriti, via quel jeans a vita alta e strappato al cavallo che gli anni ottanta sono passati da un pezzo, via quel ridicolo cappellone a falda larga comprato per il matrimonio di un'amica e mai indossato..

E poi come al solito quando faccio queste operazioni di pulizia , ad un tratto esce fuori LUI:







Lui è Lui, il mio ADORATO VESTITO VERDE...lo comprai ad una festa dell'Unità nel lontano 2000, avevo 21 anni ed era una serata caldissima e meravigliosa...venivo via da una giornata in cui avevo fatto la mia scelta..avevo tagliato con un passato doloroso e avevo scelto di andare avanti...

E dietro la tenda di fortuna della bancarella, mentre lo indossavo per la prima volta, tremavo di ansia panico felicità e stordimento..lo comprai per avere un ricordo di quei momenti, di quella giornata, sapevo che difficilmente una giornata del genere sarebbe tornata (e non mi sbagliavo per nulla..)

Era un vestito taglia 44...

Ovviamente si capisce che quella fu la penultima estate in cui potei indossarlo ..perchè l'anno dopo fantastici avvenimenti sconvolsero i miei piani e la mia linea...

Questo vestito qui, giuro, questo qui, non lo butterò MAI.. non solo perchè è bellissimo anche dopo tanto tempo e ha il colore della speranza..non lo butterò mai perchè rappresenta tutto di me..la caduta, la risalita, la lotta , la perseveranza, la scelta...non lo butterò mai perchè voglio rientrarci dentro, e per farlo mi serve di buttare giù ancora una ventina di chili..ma ci rientrerò e lì mi farò una grassissima, fragorosa risata....

9 giugno 2009

UNA BELLA STORIA D'AMORE

Allora, sulla scia dell'andazzo romantico dell'ultimo periodo (leggasi: ma 'nde che???)

Vi dico: vedetevi questo film..



Che lo so, è abbastanza vecchiotto, ma io non l'avevo visto e circa tre mesi fa avevo trovato questo bel dvd doppio alla Feltrinelli per soli 7.90 , che ho tenuto a riposo per tutta la fase - dipendenza da Larsson (che dovevo leggermi 2400 pagine mica pizza e fichi); così ieri, in preda a deliri da ciclo, e avendo tutta la giornata a disposizione, ho deciso di vedermelo....


Una storia d'amore fantastica...di questi due cantanti qui..Johnny cash e June Carter




di cui sapevo poco o nulla, (che poi io c'ho pure una passione nascosta per il country e devo dire che le canzoni di Johnny Cash sono bellissime..)

questa qui ad esempio l'ha scritta sua moglie per lui:


Poi, se proprio volete un altro motivo per vedere questo film, eccolo qui:



vabbè..

Per il resto ovvio che non sono ancora per nulla in forma ed è comunque ovvio che ho ripreso a pieno ritmo le mie normali attività..come la maggior parte di noi donne , palle in mano, schiena dritta, petto in fuori, e si va avanti...

Voi, come si va?

7 giugno 2009

AMARA VERITA'




Stamattina sono a casa da sola, ci resterò per un'intera giornata e devo essere brava...devo evitare il frigorifero, il sacro richiamo della credenza, il gelato più buono del mondo che giace incontrastato nel freezer e mi chiama dicendomi mangiami mangiami mangiami, e tutto questo mentre devo assolutamente evitare di fumare...

Siamo seri...dove credo di andare?

A me fa specie che dalla tenera età di 13 anni in poi, praticamente da quando ho avuto coscienza di poter controllare il peso a mio piacimento, non sono mai riuscita a mantenerlo costante per più di due o tre anni di fila....MAI..

Mi fa rabbrividire il fatto che non so cosa voglia dire la parola mantenimento..

Mi piacerebbe che qualcuno mi svegliasse da questo torpore prendendomi a schiaffi e dicendomi; no no e no così non ci siamo, muovi quelle chiappe, alzati e vai a fare sport e vai da quel maledetto dietologo , che ti sei rovinata il fisico senza via di ritorno, che eri la più bella di tutte, e ora tutti ti prendono per il culo perchè ti sei lasciata andare, che non cìè un solo punto del tuo corpo che non sia ricoperto da smagliature e cellulite, e che lo sai che puoi sopportare tutto, ma le smagliature no, no e no..

Lo so , sono del pieno del delirio da ciclo doloroso (e quanno mai..), è vero, ma onestamente ho bisogno di scrivere qualcosa, perchè stamattina, dopo tanto che non mi sentivo così, ebbene io mi sento INUTILE..


Non ce la faccio così..


Ps: tra l'altro sto pensando di chiudere il blog.. per un unico motivo: non ha senso scrivere qui sopra cose di cui effettimente con parlo con NESSUNO nella vita reale..dovebbe essere il contrario...con le amiche e gli amici veri dovrei riuscire a tirarki fuori ste benedette crisi e sto benedetto problema...ma mi è molto difficile, perchè ho paura di passare per un fetente immatura che non è in grado di diventare adulta con le proprie gambe..così finisco con il sentirmi a mio agio con delle persone che non ho mai visto in faccia e che non sanno niente di me...e inizio a sentirmi ridicola...so che non dovrei ma ecco OGGI mi sento infinitamente sola..



5 giugno 2009

LEGGE DI MURPHY RIVISITATA E CORRETTA SUL TEMA PESO- DIETA -FORMA FISICA





Legge di Murphy n. 1:

Quando decidi di iniziare la dieta, riceverai mediamente dai tre ai sei inviti a cena spalmati durante una unica settimana, dopo lustri di deserto assoluto, e a nessuno di loro potrai dire di no..

Legge di Murphy n. 2:

Quando decidi di iniziare la dieta, immancabilmente riceverai una visita a casa in cui l'ospite di turno ti regalerà almeno cinque scatole di Ferrero Rocher (Arturo ,la mia non è proprio fame,è più voglia di qualcosa di buono..sì sì pure la mia) e due bottiglie di buon vino o di liquore digestivo che tu potrai solo annusare da lontano perchè ogni bicchierino c'ha minimo 800 calorie..

Legge di Murphy n.3

Quando decidi di iniziare la dieta, il tuo adorato compagno, che fino ad allora si è sempre accontentato di una bistecca e l'insalata, deciderà di farti una sorpresa culinaria della domenica cucinandoti il tuo-suo piatto preferito (bucatini all'amatriciana) e non fatti con semplice pancetta, perchè, ehe, bisogna essere precisi, e nell'amatriciana CI VA IL GUANCIALE e molto moltissimo pecorino..

Legge di Murphy n.4

Quando dopo anni, incontri per puro caso il tuo ex più odiato, quello a cui vuoi farla pagare per le sue malefatte, quello che ti ha conosciuto quando eri in splendida forma e ti ha miseramente rifiutato, tu che vorresti fare la splendida, sarai nella fase della peggiore forma fisica, indosserai un pantalone simile ad una tuta, non sarai truccata e il tuo sedere NON sarà coperto da apposita maglia lunga da salvataggio...

Legge di Murphy n.5

Quando decidi che è giunto il momento di iscriverti in palestra ,piscina o semplicemente di andare a correre all'aria aperta, perchè c'hai gli addominali e i quadricipidi sepolti da lustri di sedentarietà ed è giuntal'ora di riportarli agli antichi splendori, ecco che miseramente cadrai dall'autobus in corsa e ti slogherai una caviglia o in alternativa inizierà la stagione delle emicranie, o ancora, comincerà il mese di super lavoro in cui ti manderanno fuori dal mondo e allora cosa lo paghi a fare il mensile se sai che non potrai andarci mai...

Legge di Murphy n.6

Quando dopo mesi di pallore inaudito, circondata solo da colleghe nere come tizzoni, decidi che sì, devi farti coraggio e metterti in costume, perchè l'abbronzatura sfina, imbellisce e copre pure le occhiaie ...ebbene, inizierà la famosa stagione dei monsoni Europei, e si badi bene, solo dei fine settimana, perchè per il resto del tempo dal tuo ufficio vedrai sole, sole e ancora sole, senza neppure una misera nuvoletta..


Legge di Murphy n.7

Quando decidi che sì, è ora di rientrare in quei pantaloni di una taglia più piccola , che ti sei meritata dopo 8 chili persi con tanti sacrifici, ed è ora di farti ammirare in tutto il tuo splendore, i pantaloni si strapperanno lungo tutto il cavallo, e tu resterai letterarmente in mutande, e dopo un'ora dovrai anche parlare in pubblico..

Legge di Murphy n.8

Quando esci di casa e ti senti per una volta un pò più carina del solito, e per quel poco che puoi ti trucchi, parrucchi, sentendoti un simil Monica Bellucci de noi antri (così si dice a Roma..), incontrerai il vecchio bidello della tua scuola media che ti chiederà notizie sul perchè sei diventata una simil balena e su quanti figli hai avuto: tre o quattro?

Legge di Murphy n.9


Quando sei nel bel mezzo di una dieta, iniziata diciamo da circa due settimane, e sei ancora nella fase acuta in cui resistere è davvero difficile , verrai invitato ad un aperitivo dei vecchi compagni di scuola , e capiterai al tavolo proprio con loro, sì sì, quelle due streghe lì dal metabolismo super scattante, che pesano 50 chili in due e divoreranno davanti a te intere ciotole di patatine e crocchette di patate, mentre tu sorriderai spizzicando l'oliva del Martini che ti hanno portato per sbaglio (a te che avevi chiesto un succo di frutta all'ananas, per non strafare..)

Legge di Murphy n.10

Quando decidi di iscriverti su Facebook, perchè, che due palle, gli amici te lo chiedono di continuo, e dai che sei l'unica rimasta a non averlo, e su, che può essere divertente, e inserisci una foto recente in cui non ti vedi poi così male, riceverai il primo messaggio del solito amico mollicone (che Facebook checchè se ne dica è solo un luogo di rimorchio assoluto) e tutta contenta e emozionata leggerai: "Sei bellissima, ma di quanti chili fa è questa foto?" e sai che gli altri 80 amici comuni leggeranno insieme a te questa perla di saggezza...



E' una legge in cui credo fermamente da brava passimista cinica ironica bastarda quale sono..

Nota di fondo: questi episodi sono TUTTI accaduti nella realtà e TUTTI nel corso degli ultimi sei mesi..

4 giugno 2009

MEGLIO TARDI CHE MAI..

Signori e Signore, dopo 3 anni di scrittura (quasi) ininterrotta sul blog, udite udite: sono riuscita a capire come caricare un video da Youtube...Lo so dovrei cospargermi il capo di cenere..ma non lo farò..come si dice meglio tardi che mai ;-)

Sono molto orgogliona di me stessa..


E allora direi di cominciare con una canzone in tema con il periodo super leggero, che per me ha un significato affettivo non indifferente, e che ascoltavo alla tenera età di 17 anni (Sigh!)


molto molto Estiva ;-)



TUTTO PUNTATO

Sfogo mattutino..

M.C.C.M.L.H.F.F.D.T.A.R.E.D.A.A.C.E.D.I.Q.
V.D.V.R.M.I.V.S.S.E.D.E.F.L.C ????
??????????????????????????????????

ohhh.mi sento già meglio...

3 giugno 2009

UN SACCO DI COSE

Bentrovati signori e signore, tornata sono...

E che vi devo dire..sto molto MOLTO meglio..e il perchè lo so io! ho fatto tantissime cose, niente di trascendentale , però però però sono contenta perchè dopo secoli che non succedeva MI SONO DIVERTITA DA MATTI...

Ho visto due film al cinema (poi recensisco per bene ehe..!), sono andata ad una serata di pizzica Salentina in cui ho fatto sfoggio delle mie doti di "ballerina provetta" (si notino le virgolette), munita di gonnellona a fiori e foulard allacciato in capo per l'occasione, ho rivisto un sacco di amiche con cui ormai ho contatti solo su Facebook (che profonda tristezza, lo so..)e dopo secoli mi sono fatta una sana chiacchierata a base di risate e pettegolezzi, che mi fa tanto bene, ho bevuto troooooppi Rum e Pera, e nel pieno del delirio alcoolico ho scattato un sacco di foto...

E poi ieri sera, insospettabilmente e in maniera del tutto casuale sono finita in giro per Roma in un quartiere impensabile che di solito detesto (L'Eur)per una sana e gustosa capatina da Mc-Donald prima di entrare al cinema..

E, Dio buono, sono stata così bene con LUI come non mi capitava da tempo..senza fare niente di che in una Roma praticamente deserta in mezzo a frotte di ragazzini e famiglie impazzite in fila per mangiare porcherie, mentre gustavo sbrodolandomi uno schifosissimo e godurioso panino gigante da 280 grammi (e sì lo so non dovevo ma sinceramente chissenefrega..) mi sembrava di stare in paradiso...gli ho detto che l'avrei sposato subito..anche lui mi ha detto che mi vorrebbe sposare subito..per ora anche se non possiamo sposarci, mi basta questo..

Chiusa la parentesi SUPER ROMANTICA (che io non ne parlo quasi mai di ste robe qui, ma ALLE VOLTE sono una romanticona schifosa ) per la gioia di tutti voi parto con le MIE ormai settimanali RECENSIONI!

Domenica scorsa al Paese ho visto questo film :




Non fatevi ingannare dalla presenza di Antonio Albanese, perchè qui il comico indossa una parte drammatica e lo fa in maniera egregia...questo è un film in cui si ride amaro, e si piange parecchio..però si vede Roma d'estate...e Roma è bellissima al cinema...


E poi sono ieri sera sono andata a vedere LEI..perchè per me questo film è non è un triller e basta, ma è essenzialmente LEI..





Ci sono andata con il Cicciociccio che ribattezzerò sant'uomo, perchè per la mia insistenza non ha ovviamente fatto in tempo a finire il libro e questo è un peccato e me ne dispiace , ma io sono nel pieno della Larssonmania e non potevo più aspettare..

E' normale che vi dica che per me il film e il libro non sono paragonabili, e che conoscendone a menadito la trama e i particolari, il meccanismo confronto - delusione è stato inevitabile..

Però devo essere comprensiva,perchè effettivamente la fittissima storia e i numerosi personaggi non potevano starci tutti dentro ed il lavoro di potatura è stato inevitabile...ed è una buona storia, anche con i cambiamenti apportati alla trama...

Gli attori sono credibilissimi, purtroppo per mancanza di spazio alcuni personaggi fondamentali sono stati a dir poco tagliati fuori, e alcune peculiarità dei protagonisti completamente cancellate (non dico altro per non svelare nulla della trama, ma chi ha visto il film e letto il libro sa..)

E poi c'è Lisbeth...



Lei, che è troppo bella e troppo alta e troppo vecchia rispetto al personaggio del libro..Lei ..ecco ha uno sguardo che ti entra nelle viscere, esattamente come la ragazza del libro che ti entra a forza nel cervello e non ne esce più..ed è la cosa più bella da vedere del film, per noi poveri larssoniani rimasti orfani ....