11 gennaio 2010

EGOISMO VS ALTRUISMO



Il solito nodosissimo problema..ho bisogno di una mano per venirne fuori..
Perchè mi ostino ad essere generosa? o meglio, perchè mi ostino a credere nell'accoglienza delle persone?
C'è qualcosa che non va in me, perchè quando sono in una di queste fasi, devo donare me stessa agli altri a più non posso, altrimenti non respiro, altrimenti non sono felice..queste attacchi di generosità arrivano di solito sotto Natale, ma anche nei periodi dell'anno più impensabili, e durano un paio di mesi..
Ieri è scaduto l'ultimo mese utile..ieri ho riaperto gli occhi..mi sono fermata dopo tanto che non lo facevo, e sono grazie a Dio tornata nella fase egoistica..
La domanda è:
ma chi cazzo me lo fa fare , a me e a quelli come me, a farci il culo, ad essere sempre comprensivi, a anteporre il nostro tempo e i nostri risparmi per fare del bene al prossimo, se poi come contropartita c'è il nulla?
Mi metto dall'altra parte e mi accorgo di quanto io in ogni caso abbia ricevuto moltissimo, dalle persone più impensabili..il blog ne è un esempio...ma anche l'ambiente di lavoro..eppure io sono una eterna insoddisfatta..
Ovvio che io come contropartita voglio UNA SOLA COSA: voglio il calore umano...voglio affetto..
Sì, lo ammetto, in alcuni periodi dell'anno ho bisogno dell'affetto soffocante delle persone che mi circondano, ovvio che lo desidero dalle persone a cui voglio bene..
Non ne ho mai abbastanza, e tutto deriva dalla mia scarsa autostima e dalla mia insicurezza..
A trentanni mi ritrovo a ragionare come una creatura, ma non me ne vergogno..quando faccio una cosa la faccio con il cuore, la faccio senza volere nulla in cambio che non sia calore umano..niente di più..
Voi quando siete generosi che cosa vi aspettate in cambio? non ditemi nulla, che non ci credo...
E soprattutto, come fare del bene senza pretendere nulla in cambio e sentirsi comunque pieni ?

10 commenti:

Dramagirl ha detto...

In bocca al lupo a tutte noi allora. Ho sempre pensato che iniziare le cose di lunedì porti un po' sfiga, ma amen, quando ci vuole ci vuole, e qui bisogna agire prima possibile
Ti lascio un super abbraccio
:)

sononera ha detto...

Agiamo, anche perchè andare avanti così nun se ne può più..
Ps: vengo da un lungo weekend "insultivo" in cui almeno una quarantina di persone mi ha fatto notare la mia mancanza di volontà a tavola e la necessità di dover perdere peso..sto incazzata nera...ma chi ve l'ha chiesto? le vostre opinioni non sono gradite, aria!

Brisky ha detto...

Mi aspetto quel che hai detto tu, cioè calore, considerazione, affetto...queste cose qui.Dare per me è un modo per dire "ohii, ci sono, esisto".
Credo che la storia di dare senza aspettarsi nulla in cambio sia una grande cazzata...o comunque, io dubito di raggiungere tale livello di perfezione, dato che non aspiro alla santità ;p

Anonimo ha detto...

pure io mi aspetto almeno un po' di riconoscenza, di gratitudine... io di solito credo di essere molto generosa perche' mi occupo con molta attenzione delle persone che ho vicino cercando di non far mancare loro nulla.... ma ormai lo danno per scontato... e' terribile...e quando ho bisogno io nessuno se ne accorge....ely77

sononera ha detto...

Ely, io sono così tosta da non chiedere mai niente a nessuno..questa cosa di me stessa mi fa rabbrividire, come è possibile avere tanto fegato da volersela cavare sempre da sola?
forse perchè io MI SENTO DAVVERO SOLA..anche se so di non esserlo..

miciapallina ha detto...

Annosissimo problema.
Ma forse riuscirtemo a parlarne a voce.... che fai venerdì pomeriggio?
Ti andrebbe una valangata di coccole?
65 kili di coccole e strufoli (ma forse sono ingrassata quindi te ne becchi anche di più!!!)
nasinasi

sononera ha detto...

Miciaaaaaaaa..venerdì pomeriggio purtroppo aggia lavurà!
ma sabato e domenica sono disponibilissima!
dai che ti vengo a trovare..c'ho troppa voglia!!!

The girl in the sky with a diamonds. ha detto...

Io faccio determinati atti altruistici sopratutto perchè c'è tipo una vocina dentro di me che mi dice "sii sempre bravaaaa" credo che sia mia nonna.
Comunque mi rendo conto che il più delle volte in cambio vorrei qualcosa che ultimamente la gente si è dimenticata: la riconoscenza, e poi non era male la questione del "mi devi un favore" xD, mi piace pensare che qualcuno alla fine mi ricorderà come una ragazza molto gentile e poi io sono dell'idea che quello che fai ti ritorna sempre.
Ma più che altro è una questione di carattere, ci sono persone che proprio non ce la fanno a non essere altruiste! è come smettere si essere stronzi o smettere di avere due gambe è proprio nella loro natura e non si aspettano niente in cambio, io un pò sono così, solo con alcune persone però, quelle che meritano, bisogna capirle queste cose altrimenti si finisce per essere usati e basta .

Cupcakes ha detto...

Io sono genorosa solo quando gli altri lo sono con me, altrimenti mi comporto da schifo o con indifferenza, quindi non mi aspetto nulla in cambio semplicemente perchè ce l'ho già.

Mamit ha detto...

Era proprio un sacco di tempo che non passavo da qui, oggi mi rifaccio.
La tua domanda è cazzuta (come sempre) e obbliga ad un bell'esame di coscienza.
Io credo di essere una persona generosa; mi piace far piacere; sono felice di poter fare qualcosa che aiuti qualcuno; non mi tiro mai indietro se c'è l'occasione di porgere la mano, o di ascoltare, o di offrire una spalla su cui piangere.
Ciò detto, non mi lascio sbranare.
Guai se capisco che approfittano della mia disponibilità, che abusano del mio aiuto, che anzi lo danno per scontato.
Lì mi tiro indietro e cerco di rimettere le cose al posto giusto. Di rispettare le mie priorità, di dare ascolto ANCHE ai miei bisogni. Non ci sono sempre e comunque e per tutti. Ci sono se so di essere - non ricompensata - ma almeno valutata per quello che faccio.