28 gennaio 2010

VI PENSO



Io continuo a pensarvi, non vi dimentico, non potrei, siete il mio primo pensiero la mattina quando mi sveglio, e l'ultimo prima di coricarmi..
Mi chiedo come stai, mi chiedo se chiamandoti posso alleviare per due minuti quel senso di impotenza e di frustastrazione che proverai in questo momento, se potrò alleviare il tuo dolore..

Non credo proprio..

Ti scriverò, ti dirò che ti voglio bene, verrò da te, è giusto che lo faccia..la vita va avanti , ma come scrivere adesso qui sopra delle mie stupisissime problematiche legate alla perdita di peso, alle abbuffate, al pantalone che stringe e alle tette che esplodono?
Non ce la faccio mi sembra di mancare di rispetto..quindi sto in silenzio per un pò..

Semplicemente non mi va...non ora.
Una sola cosa : vi voglio un mondo di bene.

8 commenti:

miciapallina ha detto...

Il primo pensiero la mattina, l'ultimo prima di dormire.
E non solo il mio, ma anche per Piero.
Organizziamoci, andiamo insieme su.... abbracciamola stretta.... abbracciamole tutte e due.
Troppo forte è l'eco del suo dolore nel mio cuore, perchè tre anni fa ho perso mio padre nello stesso modo e quando la mia bolla si è rotta è stato terribile, e ancora lo è.
Abbracciamole, sorridiamo, facciamo finta che tutto sia immutato.
Perchè a loro serve ossigeno per respirare.
E le nostre lacrime sono grandine per loro, mentre i nostri sorriso possono alleviare il peso.
Ti voglio bene CG..... te ne voglio ancora di più in questo momento.

nasinasitristi

sononera ha detto...

Ti voglio bene anche io!
Baci grandi e organizzeremo..

bianca ha detto...

Ho letto, non oso immaginare tutto quel dolore.
State vicino alle vostre amiche e portate loro un abbraccio anche da parte mia, veramente sentito. Avere accanto le persone che ti vogliono bene, anche se non trovano le parole per consolare, per il semplice motivo che per me non esistono, aiuta, davvero.

Panzallaria ha detto...

per altre vicende simili, che riguardano sempre un'amica di blog, mi sono messa a riflettere su queste amicizie virtuali, come a volte ti sembra di conoscerle le persone, diventano amici quotidiani e la sofferenza per la loro sofferenza è davvero grande.
ho letto della vostra amica,ti abbraccio
panz

sononera ha detto...

Bianca: grazie per essere passata..
Panz: ho letto da te, non ho parole..solo, una grande ammirazione..ti abbraccio forte..

Paola dei gatti ha detto...

anch'io se lei vorrà vorrei incontrarla...avrei preferito conoscerli entrambi in ben altra occasione

il pargolo ha detto...

Beh devi volerci proprio bene per dedicarci questa canzone! ;)

Cmq a me le tette che esplodono non dispiacciono, se proprio dobbiamo dirla tutta! :P

Ciaü! =)

sononera ha detto...

Paola, figurati, anche per me, ovviamente..ma mi fa piacere uguale..
Il pargolo: no , le tette grandi non le sopporto proprio , non fanno parte di me e non mi abituo all'idea..Quella è una canzone che si può donare a pochi eletti..