28 marzo 2010

ANDARE VIA FA FIGO..MA RESTARE ANCORA DI PIU'

Tutti quelli che conosco, compresa me, vogliono emigrare..è tutto un: vorrei andare a Los Angeles a fare la bella vita, mi traferei in Brasile per fare festa tutto il giorno, ma no preferisco andare in Peru' e girarlo tutto a piedi..macchè io me ne andrei in Giamaica in mezzo ai bonazzi e a fumare di tutto di piu', anzi no,  meglio New York a fare la vita alla Sex and The City..

E io? Decisamente non sono da meno, e ripeto ogni mattina appena sveglia tipo mantra che mi piacerebbe molto andarmene a Londra definitivamente...

In associazione ai discorsi sulla voglia di emigrare, compaiono imperterriti questi tipi di ragionamento:
L'Italia fa schifo, è un paese corrotto, un popolo di mafiosi,, niente case per i giovani, lavoro sottopagato, la sanità è alle pezze, i politici pensano solo al loro tornaconto, i dentisti costano troppo, l'istruzione non vale una cippa lippa, il traffico e lo smog nelle grandi città è improponibile, la burocrazia è roba da manicomio ecc ecc ecc ...(to be continued)

Ora, premetto che vengo da un piccolo e ridente paesino Abruzzese, e che però la mia è una famiglia di "nomadi" (nell'ordine ho parenti stretti sparsi in tutto il mondo, e quando dico tutto il mondo copro tutti i continenti tranne l'Oceania)

Per cui è inevitabile che anche io sia un animo nomade, che mi sia scelta (piu' o meno) il lavoro che faccio perchè non amo stare ferma, e che viva lontana (ma praticamente vicina) dal mio paese di origine, in una città difficile e meravigliosa come Roma.
Ho acquisito accenti, abitudini indipendenza gioie e dolori solo miei, ho visto e sentito profumi, mutamenti, visi, parole rinnovati ogni giorno..non sono mai stata veramente ferma in tutto questo tempo..ho sofferto molto, ma raramente mi sono annoiata...
Solo che dopo 13 anni, alle volte ti senti come se non avessi costruito un cazzo..come se dovessi andare via di nuovo affinchè si possa realizzare magicamente i sogni ancora in attesa nel famoso cassetto..

Cosa cercano le persone che vanno via? quelle che concretamente lo hanno fatto cercano soldi..molti piu' soldi..cercano un tenore di vita che quasi mai in questo paese ti è riconosciuto se lo devi creare dal nulla..
cercano la speranza che le cose cambino in meglio..
Ma vi assicuro..essere lontani dalle proprie RADICI ha qualcosa di inquietante...Io stessa che vivo solo a due ore di distanza dalle mie origini, e non posso definirmi certamente sdradicata, faccio fatica in certi giorni a trovare un equilibrio, mi sento molto sola e davvero..alle volte cammino per strada,mi guardo intorno e mi dico..ma dove sono finita?

Tuttavia, se andassi via da Roma, se andassi via dalla mia amata-odiata- bisfratata Italia ecco cosa mi mancherebbe da morire, nonostante tutto:

- La pizza di Margarì..

- Il lungo mare Abruzzese d'Inverno..

- Le battute in romanaccio fatte di prima mattina con il mio giovane collega..

- La veduta di San Pietro dal mio ufficio..

- Le ottobrate romane, che lasciatemelo dire, non sono una leggenda..

- I concerti all'aperto di Villa Ada..

- I MIEI E SOLO MIEI CINEMA preferiti..uno fra tutti

- Guardare i mille visi espressivi sulla metropolitana..

- Il B&Bin Abruzzo della mia carissima amica..

- Il panino dello Zozzone a Porta Maggiore alle quattro di mattina.. (sì volevo un panino con Salsiccia e mi ci metta pure melanzane sott'olio, peperoni arrosto, zucchine trifolate, senape e maionese e se può na bella fettina di pancetta..)

- Il mio locale preferito sulla spiaggia di Ostia..

- Il mio adorato quartiere...

- Il salumiere che ti affetta il prosciutto e ti dice: quanto siete bella signorì..

- La vista del GAZOMETRO dalla mia finestra..

- Il sorriso gentile della mia giornalaia quando mi reco al lavoro la mattina..

- LA MIA E SOLO MIA AMATA LIBRERIA FELTRINELLI..

- Le passeggiate al crepuscolo nel cuore di Trastevere ( e il MIO E SOLO MIO adorato aperitivo al FRIENDS)

-Questo tipo di scritte sui muri, che solo in Italia e solo a Roma..a me fanno molto ridere, anche se ci sarebbe da piangere, lo so..


Restando in tema, L'italia fa schifo...ora vado a votare..buona domenica a tutti e tutte!

24 marzo 2010

CLOPT CLOPT....

Oggi ce le ho tutte..il peggio del peggio dell'essere umano concentrato in un'unica persona..

Vittimismo: L'unta del Signore, nel senso di unta dalla sfiga nera...mi piango addosso e penso che mai nessuno capirà come mi sento, che mai nessuno comprenderà, che mai nessuno entrerà nel mio cervello e vedrà la mia stanchezza fisica e mentale...penso solo che qualcuno prima o poi mi darà un pugno nel mezzo della fronte per risistemare lo stato ordinario delle cose..

Piagnoneria acuta (ma si dice così?) : lacrimuccia e compatimento ad ogni frase letta o film visto, o pagina di libro o di giornale sfogliata..na chiavica...

Buonismo: io voglio che le persone a cui voglio bene smettano di soffrire , voglio che il mio misero tempo rimasto al di fuori del lavoro possa essere utilizzato a scopo di risanamento e che tutti siano felici...

Odio: Voglio che le amiche che mi dicono buonista se ne vadano tutte a cagare...ampiamente..

Invidia: sinceramente, invidio i fisici delle ragazze sotto i sessanta chili di peso..sulle copertine dei giornali e/o dal vivo incontrate...mi stanno in culo, le vorrei uccidere, voglio capire come si fa ad essere così e a mantenere il peso forma..dato che fino ad ora quello che sono riuscita a mantenere è solo il peso FOGNA..

Invidia Parte seconda: verso tutte coloro che al contrario di me, ce la fanno ad andare in palestra o in piscina..

Invidia Parte terza: verso tutte coloro che al contrario di me, potranno permettersi di rifarsi il guardaroba primavera estate presso i negozi piu' belli della Capitale, mentre a me tocca il solito (e Dio non ce lo tocchi) H&M...

In piu' rido e parlo da sola...Clopt Clopt.. l'esaurimento galoppa..

Ps: fotografia che non c'entra un cazzo con il post del mio meraviglioso chilo e mezzo di libri..riusciranno i nostri eroi?

23 marzo 2010

BEAUTIFUL THINGS

Le cose belle che comunque sono accadute, nonostante tutto:

Ho preso in prestito la borsa Fendi della mamma, diciamo un leasing per un mese (fino a Pasqua, quindi il leasing sta per scadere..) dovete vedere come sono io con questa borsa..me la accarezzo tipo gatto e la guardo estasiata ogni cinque minuti..non si può sentire..proprio no..
Ps: mia madre non possiede il senso della moda e tanto meno borse firmate, questa gliel' hanno regalata per puro caso come ricompensa di una serie di ripetizioni fatte aggratise ad un ragazzino....e io ne approfitto of course..


Ho visto Mine Vaganti di Otzpetek...non mi ha entusiasmata per tanti aspetti, ma per altri mi ha fatto sorridere, commuovere e ridere di pancia come non mai, quindi alla fine vale la pena ...o meglio, non vale la pena di spendere 7.50 di cinema, aspettate pure il DVD..
Nota dell'autrice: la colonna sonora è qualcosa di meraviglioso..
 
 
 
 


Ho ricevuto un buono Feltrinelli come regalo di complenno..fatto fuori in una mattinata..ora, direi che ho un accumulo di roba da leggere che manco Indro Montanelli ai tempi d'oro...questo mi manda in estasi..
Circa un chilo e mezzo di libri che occupano il comodino e non mi lasciano spazio per altro..
In più ho finalmente questo DVD..













Questo fine settimana dovrei se Dio vorrà, prenotare il mio viaggio negli Stati Uniti..senza soldi, ma provvederemo con un prestito o chissà, in fondo la vita è una, direi che fa pure abbastanza cagare, e i sogni, quelli belli, sono fatti per essere realizzati..

Ho scoperto di avere un'amica vera...nella realtà of course..mi ha fatto un regalo stupendo, portandomi fuori a cena con altre amiche per festeggiare a scoppio ritardato i nostri compleanni...Siamo state qui, in questo locale delle meraviglie super-fighetto, non troppo distante dalle nostre rispettive case, e siamo morte dal ridere, dato che quella sera c'era un pullulare di VIPS più o meno famosi, con tanto di tette, culi e bocche rifatte a volontà..
Per esempio, ecco chi ho avuto il piacere di incontrare..che culo eh?..


Mia sorella è tornata dall'ospedale..ha avuto un problema di quelli pesanti, quelli che lasciano strascichi indelebili, e io sola ero accanto a lei...è stata malissimo, e come non bastasse i miei non sanno nulla di quello che le è capitato..sono anziani e non possiamo dir loro certe cose..abbiamo passato l'inferno e ora lei sta meglio...non so come andrà a finire questa storia, ma stamattina ha sorriso di cuore e per questo basta e avanza..

Stop..cerchiamo adesso di ricominciare per davvero...se La vita vorrà...



 

20 marzo 2010

POST RAPIDO

Nuovi cazz...voglio dire, problemi appena passati e futuri all'orizzonte..
Robba seria, mica pizza e fichi..
Ma tornerò, ah sì che tornerò..
Nota dell'autrice numero uno : pare che il problema del post precedente si sia risolto spontaneamente..ma è presto per cantar vittoria..
Nota dell'autrice numero due: ho adorato la regia di questo pesantissimo,e ripeto pesantissimo film, che si merita tutti gli oscar che ha ricevuto...


14 marzo 2010

VITA DI COPPIA

In questo periodo, io e il Sant'uomo, siamo a pezzi. c'abbiamo le occhiaie nere che arrivano sotto le scarpe, e un lieve esaurimento nervoso di coppia dovuto alle notevoli novità dei tempi appena trascorsi.
Abbiamo avuto tanti di quei cazzi negli ultimi due mesi che sfido chiunque ad essere bellini e spensierati e cuccicucci come siamo stati noi, nonostante le tegole piovute da ogni dove..a parte qualche sclero, confabuliamo del matrimonio e parliamo di i motivi SERI per cui ci si dovrebbe sposare:
tipo fare il viaggio di nozze in Giappone
tipo prendersi 15 giorni di ferie matrimoniali e attaccarli ad un mese di ferie normali..
tipo i regali di nozze come lo Sharp Led da 46 pollici che sognamo da una vita,  per poter vedere i nostri film preferiti, ma anche le serie TV americane in lingua originale, con i sottotitoli finalmente di una dimensione visibile all'occhio umano..
tipo fare il piano B del viaggio di nozze a Las Vegas e successiva isola caraibica fancazzista dove appunto non faremo un cazzo per tutto il giorno..
tipo avere una lavastoviglie..
tipo avere una casa tutta nostra, sia pure in affitto,e dunque, avere un salotto e dunque avere un divano, di quelli reclinabili di ecopelle bianca e morbida su cui sdraiarsi e godere come ricci..
Insomma robba seria davvero..

Ora noi si fantastica e siamo felicissimi, ma in tutto questo macello generale, sta accadendo qualcosa che mi preoccupa...non c'abbiamo avuto più tempo di ...beh, mi avete capita..
Ora, la nostra media settimanale è abbastanza alta, ce lo possiamo permettere poichè abitiamo insieme e ci vediamo tutto il santo giorno..
Premesso che una volta ogni 28 giorni io ho un ciclo che ne dura sette ed esso è devastante da ogni punto di vista..premesso che c'ho na fifa blu di restare incinta e non potendo prendere ormoni, è tutta un'avventura, se mi capite, premesso che c'è stato pure un finto polipo di mezzo, premesso che lui ha cambiato lavoro e la sera arriva a casa stile straccio della polvere, premesso che alcuni fine settimana sono dovuta tornare in Abruzzo per motivi che non vi sto a raccontare, e lui non è venuto con me, premesso che non siamo sempre soli in casa e in più c'è una gatta malefica che si arriva a rompere i maroni sul più bello...in conclusione :NUN SE BATTE CHIODO!! (ammazza quante premesse, tutto ci rema contro..)

Il mio motto è: se conti le volte che hai fatto sesso con il tuo partner sono già troppo poche...per cui non le conterò, ma chiedo aiuto...
Come venire fuori dalla situazione? io odio chi ti dice che devi programmare il momento dell'amore..ma che due palle, la mia vita è già iper organizzata con il gioco degli incastri, non mi posso programmare anche questo, proprio no, diventerebbe di una tristezza infinita...
Ma se non programmi, te lo puoi scordare...
Noi non sappiamo se ridere o piangere, alle volte di mattina appena svegli io lo guardo con una tenerezza infinita perchè Lui è steso sopra il copriletto, crollato la sera prima senza neppure togliersi le scarpe, e ha dormito vestito: poi mi fa: ho tanto sonno, voglio le coccole...LE COCCOLE???? no no e no...io voglio di più amore mio, fai di me quello che vuoi...zzzz.....sgoanf ( non so come riprodurre con il testo il Suo melodico russare..)..ma anche io non so fare di meglio..la media dell'orario in cui cado in coma ogni sera si aggira dalle 10.00 alle 10.30, ditemi voi se questa non si chiama vecchiaia precoce..;-)



Detto ciò, attendo consigli e rimedi da VOI..
E non deve essere ovviamente: FATEVI UN BEL WEEK END ROMANTICO DA QUALCHE PARTE...no non abbiamo, per ora, i soldini, e non abbiamo ,per ora, il tempo...
Insomma attendo consigli casalinghi e a poco prezzo per risollevare l'eros di coppia, e ringrazio sentitamente chiunque vorrà farci ritornare ai bei vecchi tempi sporcaccioni..

Ps: secondo me c'entra anche il fattore Febbre da cavallo: la squadra del cuore del santo uomo sta finendo in serie B, e lui mi si deprime molto: ecco così:


9 marzo 2010

ESERCITO IL DIRITTO DI NON ENTRARE IN DISCUSSIONE

Si vede che non è periodo eh?
Tante cose sono risolte..ma è quando si risolvono che alla sottoscritta prende il coccolone..prima e durante no, divento fredda e solida come un muro, affronto la barriera come fossi in guerra, mi sento ebbra e quasi felice perchè Sì sono una donna forte e ce la sto facendo..poi il problema passa e io mi ritrovo a piangere come una bambina di quinta elementare ..

Tipo ieri sera quando ho finito di leggere un libro che mi rimarrà nella memoria per molto tempo..è un libro sulla persecuzione degli ebrei senza essere un libro sulla persecuzione delgi ebrei..è molto molto di più..è così evocativo ed è scritto in maniera così particolare che non credo lo dimenticherò facilmente..

E' ovvio che è un libro difficile e va letto solo se si è in un periodo in cui si è particolarmente fomentati nei confronti della lettura in generale...e anche molto carichi di buon umore, che altrimenti rischi di cadere in depressione..ecco non era il caso mio..

Ho pianto anche quando ho ripensato a quali delle amiche vere mi fossero state vicine il giorno del compleanno..ovvio che non parlo di regali e di festeggiamenti insulsi, per quello ci ha pensato l'"amica" scroccona a starmi vicina..no, parlo delle migliori amiche..cazzo sono tutte lontane..cazzo alla fine sono sola..
Sono molto meno sola qui su che nella vita reale..e giù lacrime..

Ho pianto anche quando ho pensato che mi è difficile condividere le cose..quelle brutte le tengo per me..non ce la faccio proprio..ma non ho pianto tanto per questo..ho pianto perchè non riesco a condividere le cose belle..e NON SI TRATTA DI PUDORE..non lo so di che si tratta, e che..semplicemente non mi va..Menomale che c'è il blog, rileggendolo mi accorgo di come le mie passioni vengano fuori da sole senza bisogno di raccontarle, semplicemente scrivendole..na robba maggica..

E infine ho pianto perchè non mi va di lottare contro i mulini a vento, sinceramente, non mi va..non mi va di fare cose in cui NON credo, e non mi piacciono le generalizzazioni e le persone che devono avere, socialmente politicamente, giuridicamente sempre una ragione da esporre..preferisco l'ascolto e alle volte il silenzio..preferisco essere la solita bastarda qualunquista che proferire parole in cui non credo e fare la guerra contro me stessa...e contro un mondo che è forse il migliore dei mondi possibili..

8 marzo 2010

WONDERLAND



Tim, potevi impegnarti un pò di più, mortacci tua... ho agognato di vedere il tuo film sin dal promo visto in 3D in cui compariva lo stregatto ghignoso, e io tentavo di afferrarlo per davvero..
Potevi rendere il seguito di Alice nel Paese delle Meraviglie (un libro meraviglioso) un pò meno banale e un pò più profondo..
Invece tutto è magnificamente scenografico, ma di profondo c'è solo la tana del coniglio in cui per la seconda volta precipita Alice..


Menomale che c'era tua moglie (Helena Bonham Carter) che con la sua intepretazione della regina Rossa mi ha fatto davvero morire dal ridere..



Per il resto non vale la pena, so soldi buttati (per lo meno i miei, poi fate vobis..)










E passiamo ad altro.
Regali di compleanno? Eccoli qui:

Nuovi occhiali da sole Rayban da parte del Sant' uomo, che ha consumato tutti i suoi averi per regalarmeli, perchè non si può andare in giro senza occhiali da sole in una città come Roma..c'ha pure ragione, Lui..

Sono questi qui, sono molto più viola di come risulta dalla foto..









Ombretto di Yves Saint Laurent da parte di mia sorella: la consistenza e la tenuta non sono quelli che mi aspettavo..meglio l'ombretto da un euro e cinquanta della ASTRA, e mi sta pure meglio..quanto è vero che alle volte super prezzo non vuol dire qualità..













E poi sempre dalla sorellona, uno smalto molto bello che non vedo l'ora di sfoggiare con i sandali (ma quando arriva l'estateeeee?????)..
E' quello di mezzo: Ovvio che io li vorrei tutti e tre ;-)












Poi , un centone dai miei genitori, che è miseramente finito nelle tasche dei proprietari di questo locale qui, in cui ho festeggiato i miei 31 anni..e sapete perchè? perchè c'ho delle pseudo amiche stronze e scroccone, che hanno ordinato questo moldo e quell'altro poichè erano convinte che offrissi io...infatti ho offerto io, ma almeno la mossa di dire, guarda ho preso 5 birre e tre panini, le birre le offri tu, ma i panini li pago io......Sono la solita stupida..in particolare questa amica e il suo fidanzato, visto per la prima volta proprio la sera stessa, non hanno neanche detto GRAZIE DELLA SERATA...mavaff...

Sto polemica, lo so, lasciatemi perdere, che è pure lunedì..

6 marzo 2010

KITCHEN


Partecipo con gioia (e un pò di sana vergogna, ora capirete perchè ..) al Giveaway di Fragolaelimone, il mio blog di cucina preferito in assoluto..e non perchè io adoro la sua proprietaria, e non perchè ELLA è la mia anima gemella di web, semplicemente perchè è bravissima e fa delle cose inenarrabilmente squisite..fatevi un giro sul suo blog e ne saprete il motivo..astenersi qualora voi foste a dieta, io ormai c'ho fatto il callo..
Di seguito l'iniziativa:


E poi , ecco spiegato il motivo della vergogna, le foto della mia adorata cucina..







In realtà in cucina ci passo davvero poco tempo...perchè questa, diciamoci la verità, non è la mia cucina..
E' la cucina della casa in cui vivo in affitto, non è attrezzata per nulla, il forno fa cagare e il frigorifero è l'unica cosa che funziona a dovere..
Sul frigo tengo i ricordi della mia vita nomade e incasinata..sopra al frigo c'è invece l'oggetto che mi salva la vita ogni volta che devo pasticciare (cucinare è una parola che lascio a chi lo fa veramente..)
Il forno a microonde!!!

Pubblico anche la foto in cui si dimostra chi è la vera regina della cucina..Lei, l'imperatrice..


D'inverno passa ore sulla sua sedia favorita, quella vicino al termosifone, e non si schioda da lì manco se le presenti i migliori manicaretti per gatti che si trovano in commercio..d'estate invece il suo giaciglio si sposta sulla credenza..

E poi da quella sedia non si schioda mai soprattutto se c'è di mezzo la soppressata...ecco le prove..


Insomma è  il posto dove le piace far danni con più gusto, anche in questo caso ecco le prove..

In ogni caso ecco un altro buon motivo per sposarsi: avere una cucina che sia fatta come si deve!!e, of course, l'impastatutto, che andrà dritto dritto nella mia lista nozze..;-)

5 marzo 2010

TUTTI GLI ALTRI NE HAN TRENTUNO

Sono adulta. E' ufficiale...e devo dire la verità, mentre i trenta sono stati davvero traumatici, compiere trentUNO anni ha qualcosa di magico, qualcosa che ha a che fare con il ricominciare..


Sarà quel piccolo uno vicino al tre che crea questo effetto confortevole e diverso dalla cifra tonda, ma a me compiere trentuno anni non dispiace...

Sono più consapevole e meno sciocca, e oggettivamente più saggia dell'anno scorso..e sono perchè questo NON è stato un anno facile...e le difficoltà, quando ci sguazzi dentro fino al collo (e oltre) fanno crescere..

Come sono diventata? molto più cinica e fredda...ho mantenuto le emozioni che contano, quelle vere, non quelle da telefilm..è che prima mi circondavo di persone troppo poco concrete, persone che vivevano sulla luna, persone come me, praticamente..ecco, io ho smesso di vivere sulla luna e sono tornata sulla terra per vivere la mia vita, in maniera reale..

Ho perso gli ultimi strascichi di follia, ma NON ho smesso di piangere e di commuovermi davanti alle ingiustizie o alle cose meravigliose della vita..il risultato è che sono fiera di me..


E puf!  eccomi nel mondo adulto..com'è? E' meraviglioso..

Nota dell'autrice: abbiamo fatto passi da gigante a livello spirituale e emozionale..A livello fisico nulla si muove..e io mi sento come sempre un grande grandissimo cesso..pure con qualche zampa gallinacea in più...
 

3 marzo 2010

FIDARSI E' BENE..


Non fidarsi è ..l'unica cosa sensata da fare in questa gabbia di matti che è la vita..

Si dà il caso che il vecchio detto non potrebbe essere più azzeccato come in questo momento della mia esistenza..

Il mio ginecologo ha sbagliato il tiro..NON E' UN POLIPO, quello che abita nel mio utero, NON E' UN FIBROMA, NON E' UNA CISTI, NON E' TESSUTO ENDOMETRIALE..semplicemente NON E'..
Sto benissimo.

Quel pazzo mi avrebbe operata senza motivo..

In compenso, con una semplice ecografia tiroidea fatta per controllo, è la mia TIROIDE ad essere abitata..
Ci sono due NODULONI da approfondire, potrebbero essere da operare..

Cambia il tipo e l'oggetto di analisi, ma il risultato è sempre identico:

UNA GRANDE ROTTURA DI MARONI..

Uno a Uno , palla al centro.


Nota dell'autrice : immaginate quanto possa essere ingrassato il roditore dietro il mio fondoschiena in questo periodo. Ecco così:



1 marzo 2010

INVICTUS

Dal profondo della notte che mi avvolge
buia come il pozzo più profondo che va da un polo all’altro,
ringrazio gli dei chiunque essi siano
per l'indomabile anima mia.


Nella feroce morsa delle circostanze
non mi sono tirato indietro né ho gridato per l’angoscia.
Sotto i colpi d’ascia della sorte
il mio capo è sanguinante, ma indomito.


Oltre questo luogo di collera e lacrime
incombe solo l’orrore delle ombre
eppure la minaccia degli anni
mi trova, e mi troverà, senza paura.


Non importa quanto sia stretta la porta,
quanto piena di castighi la vita.
Son Io il signore del mio destino.                           
Son Io il capitano dell'anima mia.

                            William Ernest Henley



Clint è una garanzia, e vedere questo film mi ha fatto un gran bene...mi attacco alle futilità per non pensare, mi attacco con tutta me stessa al mio quotidiano per non avere paura..e io so che questo turbine finirà...so che ne usciremo vive e forti, come sempre...basta avere molta molta pazienza...
Il film è un capolavoro, vedetelo...