28 settembre 2010

CROLLO TOTALE

Non la trovo piu'.

Cosa non trovo piu', vi chiederete voi?

Non trovo piu' la persona che ero.

Non trovo piu' la persona che vorrei essere diventata.

Ma voi non pensate mai a come vi sareste immaginati nel periodo che state vivendo, che ne so, dieci anni prima?

Sto riflettendo su come a ventanni non pensavo minimamante a cosa sarei stata nei miei trenta...non me ne fregava direi una cippa lippa.

Sicuramente non pensavo che sarei diventata una piaga umana piena di pessimismo e fastidio con le solite passioni del cazzo, spacciate per voglia di vivere.

Non mi immaginavo con nessuno in particolare, non mi figuravo una casa, un marito, un gatto, una vita scandita dalla prevedibilità, con "qualche" imprevisto positivo e numerosi imprevisti negativi, di cui vi risparmierò il resoconto.

Non immaginavo che il mio cuore e il mio istinto sarebbero sbalzati fuori così, prepotentemente, costringendomi a riflettere, costringendomi a soffrire, senza una ragione specifica, alletà di trentuno anni quasi trentadue.

Non immaginavo che avrei guardato di continuo le vite degli altri paragonandole alla mia e trovando le loro normali, e la mia una schifezza infinita.

Parliamoci chiaro: non è che trovi la mia vita una schifezza infinita, trovo la mia persona una schifezza infinita..e il fatto che molti siano peggiori (molto peggiori) di me non mi fa stare meglio..non sono quella che avrei voluto diventare..non sono fiera di come ho gestito le mie scelte. lascio vivermi e non sono mai attiva nelle scelte che faccio, non sono mai serena, non sono mai lucida e razionale..mis ento una fallita.

Non avrei MAI persato di vivermi questo periodo prematrimoniale così. Non vedevo l'ora che capitasse. E invece è quello che è successo, e non vedo la fine del tunnel neanche a pagare oro.

CHE CAZZO DEVO FARE?
mi sa che c'è solo una cosa da fare..porre fine a questa tortura..sono sicura che da questa rinuncia nascerà qualcosa di meraviglioso..

Il prezzo da pagare? la perdita della persona piu' speciale che abbia incontrato in vita mia..senza esagerazioni.

Ps: ma un pò non è come la maternità? ti dicono che è tutto meraviglioso, che l'amore per un figlio supera ogni cosa, che se ti senti giu' stanca e depressa non sei normale, se non ami subito tuo figlio sei una madre snaturata, se desideri andare in giro per locali e sentirti giovane piuttosto che stare a casa a fare la maglietta ricamata per il tuo pupo sei na merda..eppure ami tuo figlio..
forse a me è capitato così da quando ho deciso di sposarmi..non mi sento come tutte le giovani donne intorno a me, non sento di voler essere al centro dell'attenzione, non mi va di provarmi i vestiti, ho paura della noiosa vita a due, perchè conosco benissimo quella vita a due, ho paura di perdere quello che abbiamo oggi, perchè lo vogliamo senza nessuna costrizione..non per questo io non sono innamorata di lui..che strano, ho sempre pensato che se si è innamorati, lo sposarsi è solo un pezzo di carta che non comporta nessun cambiamento...mi sbagliavo di grosso.


22 settembre 2010

SOLO COSE BELLE

Vi dicevo che volevo solo cose belle nella mia vita..questo ovviamente nella pratica non è sempre possibile, ma una cosa bella l'ho fatta lunedì scorso, al posto della solita pausa pranzo. Ho conosciuto LEI...non dirò nulla, ovviamente l'incontro è nostro e solo nostro, vi dirò che mi sarebbe piaciuto restare a parlarci per tutto il pomeriggio, mentre ho dovuto accontentarmi di una sola ora in sua compagnia..ripeteremo.

Poi...è nata la mia nipotina morale, la figlia di una delle mie piu' care amiche, e vi dico che vedere la foto della pupa mi ha ridotto così:


Porterò ai felicissimi genitori i miei regali ridicoli sabato prossimo..

Che altro? ah, sì, è andato a fuoco il Colosseo, e io c'ero..

Ecco le prove:


Vi dirò..una boiata infinita , ma ho passato una serata bellissima con l'Uomo che mi fa sentire bene come nessun altro al mondo..c'ha i poteri che vi devo dire?

Inoltre ho svaligiato H&M, e per forza, non ho nulla da mettermi, avendo deciso di far bruciare, oltre al Colosseo, tutti i vestiti dell'anno scorso, del tutto indecorosi, insieme alla biancheria intima e all'intero cassetto di sciarpe. (ovvio che vorrei, ma è uno scherzo, si sa che io conservo tutto.)



Lei ormai, vive qui..


Ha evidentemente preso dalla padrona, c'ha la fissa dei libri (e dei DVD, da vedere rigorosamente in lingua originale, di FRIENDS e di SEX & THE CITY)


E io come sto? Io ho smesso di scervellarmi sull'eterno binomio "cosa voglio- cosa mi manca" o meglio, ci penso tutti i giorni, ma per me questo pensiero ha in questo periodo un altro significato, di totale arricchimento..significa che mi voglio un pò piu' di bene.

PS: peso 82 chili..ciò non verificava dal lontano 2003. Parliamone.

20 settembre 2010

LOOK PER POLLY

E' vero che vinco io? e' troppo bello!! (forse l'ho fatto un pò presa dal mio gusto privo di abbinamenti veri e propri, ma io lo adoro..)

vedi tu che puoi fare cara mia!


19 settembre 2010

LIBRERIA


Ecco la mia nuova libreria, arrivata già da una settimana..Presa su Internet, da MondoConvenienzalanostraforzaèilprezzoUH, a scatola chiusa, ci sta benissimo, e i miei libri stanno godendo vicini vicini, finalmente soddisfatti di aver trovato una degna collocazione. (stare anche sul mobiletto del bagno, non era per nulla dignitoso..)
Ma, c'è un ma..Quella stronza di gatta ne ha già invaso le parti basse, come potete vedere..ma io la amo, e lascio correre..



16 settembre 2010

MENTRE DORMI

E poi quando torno di notte, e ho ancora la città solare e distrutta sulla pelle, e milioni di voci sul collo, tu sei lì, e dormi.

E io ti amo.

Solo mia e tua, questa:



15 settembre 2010

83


Non vi ho ancora parlato di una cosa..una cosa che pare stia funzionando sulla mia necessità di dimagrire piu' di estenuanti ore di palestra e diete restrittive..
Sono andata da un nutrizionista, a fine luglio..mentre la Sister era al Policlinico a fare la chemio, mi è scattato un lampo di genio e ho chiamato lo studio del famoso e supervippissimo nutrizionista dove vanno tutte le dive della Roma bene, consigliatomi dalla mia ziona milionaria..mi sono detta: ok,  fattelo questo regalo, che te lo meriti, meriti di vederti meglio e di entrare nel vestito da sposa dei tuoi sogni senza dover ritirare la panza.

Beh, il pomeriggio dello stesso giorno ero già nel suo studio..

Misure prese, bilancia impietosa: quasi 87 chili di bontà, ma sapevo di aver passato un brutto inverno, (e anzi sono fiera di me, e di come non ho sfogato tutta la frustrazione e la paura sul cibo..)
E poi lo "stare a dieta", che io definirei buon modo di stare a tavola, lo conosco da una vita, ma metterlo in pratica è tutta altra faccenda..avevo bisogno di qualcuno che mi controllasse e storcesse il naso ogni qual volta la bilancia non sarebbe scesa..

In un mese e mezzo, considerando le vacanze e le numerose mangiate (e bevute) con amici vari ed eventuali , sono scesa di quattro chili..
A parte le battute impietose delle amiche e colleghe (Oh, mamma, ma quanto stai bene ora, sembra che ne hai persi venti di chili, ma dico io, ma stanno tutti aspettando e misurando il mio dimagrimento?) sono molto molto felice, perchè l'obiettivo per metà settembre era quello di leggere sulla bilancia 83, e 83 è stato..

Prossimo obiettivo? Leggere il 7 davanti al 9 , che sono comunque tanti chili, ma, sapendo bene che è tutto relativo, mi porterebbe verso un sovrappeso normale e semidecente, di quelli che sì, hai ancora tanta strada da fare, ma tutto sommato ti senti alleggerita nell'anima..oltre che nel corpo..me ne mancano quattro, credo ci impiegherò un altro mese e mezzo, ma sono fomentata, soprattutto perchè ciò che resta del mio stipendio finisce impietosamente nelle tasche di questo tizio miracoloso..

Per forza che funziona, non ho piu' soldi per comprare da mangiare.. scherzo, ma mica tanto.

Sono morta di fame e non lo sapevo.

14 settembre 2010

UP

La fase "rodimento di culo" è passata.
La fase "superficialità dei miei stivali" è passata.
La fase "invidiosa a bestia" è passata.
La fase "esaurimento cosmico" è passata.
La fase "pessimismo e fastidio" è passata.
La fase "mi sento una sfigata" è passata.
La fase " ho sbagliato tutto" è passata.
La fase del "sono solo le quattro di pomeriggio e ho pranzato alle due, ciò nonostante mi piacerebbe spazzolarmi due polli arrosto, una pizza margherita quattro torte al cioccolato per merenda" è passata.
La fase "oddio, ma sono innamorata, è solo abitudine, ma perchè lo amo tanto, ma perchè sta sempre in mezzo ai coglioni, ma perchè va sempre allo stadio di domenica, ma perchè facciamo sempre tutto insieme, ma perchè guarda un pò troppo le altre, ma perchè è così meraviglioso, ma perchè non è ricco, ma perchè non mi capisce, ma perchè solo lui mi capisce così bene" è passata.


Sono attaccata alla vita, come non mai.
Voglio nel mio mondo un milione di cose meravigliose..
Domani sera andrò, dunque, a ballare la Salsa..


10 settembre 2010

I GRANDI PERCHE' DELLA VITA

Situazione A: IO , indecisa su tutto, non mangio un dolce che uno da due dico due mesi per perdere 3,4 chili di peso totali, vorrei quindi fregarmene e mangiare a dismisura, non vado mai a serate mondane perchè non ne ho l'occasione, indi mi annoio come un mammut ibernato da circa tre secoli, e di contro ho sempre sonno, ho i capelli unti e brutti, la pelle spenta come quella di un mammu , le occhiaie nere, mi faccio un c...così al lavoro, che quando ci vuole ci vuole, per non ritrovarmi nulla in tasca, arranco nei miei dubbi e nei miei perchè sulla mia storia d'amore, ogni giorno costruendo, ogni giorno distruggendo, e ho un esaurimento nervoso che mi si porta via...


Situazione B: AMICHE piu' o meno coetanee (non specifichiamo il settore, che non si sa mai) con storie disastrose alle spalle, anzi con storie attualmente disastrose e per nulla alle spalle, che decidono di rimettersi in gioco, e come posso spiegarlo, iniziano a fare un pò le donne allegre in giro per la Capitale, escono tutte le sere, ricevono regali e rose rosse per i loro compleanni, dicon sempre di sì, indi passano serate scoperecce goderecce con il tipo di turno, sono sempre senza occhiaie pur dormendo due ore per notte, sono sempre all'ultima moda, sono sempre allegre e sparlottano fra di loro su questa o quella conquista...e sono pure delle gran fighe..
Sono allegre, non si annoiano,e se fanno colpo sul tipo di turno direi che sembrano anche felici..

Chi è la fessa a questo punto? no, spiegatemelo, perchè credo di non aver capito nulla della vita fino a quando non ho visto la mia faccia cadaverica riflessa nello specchio della tavola calda in cui ero a pranzo con loro mentre loro, splendide, raccontavano la loro peripezie della sera prima nei loro completi Sandro Ferrone, taglia 40..sì, perchè mangiano bevono e si ubriacano e io passo le mie serate da perfetta donna astemia dei miei coglioni sperando di perdere cinque chili..

Lo so , sono stronzate, ma fatemi ricominciare ad essere un pò superficiale e invidiosa che alle volte serve pure quello

6 settembre 2010

ONCE

Ditelo che le mie recensioni-non recensioni-consigli sui film da vedere, vi sono taaanto mancate..
Vero?

Perchè ho da consigliare un film speciale, che avrei voluto vedere già nel 2008 e che per una serie di vicissitudini ho mancato per un soffio..
L'ho visto ieri sera , e ancora piango dalla gioia..

Eccolo qui:



E' un film del 2006, girato con poche migliaia di euro, che ne ha guadagnati 100 volte tanto..un film poetico, e a tratti geniale, perchè è nelle trovate semplici che si cela il genio, soprattutto al cinema, ma anche nella vita...ho pianto fino allo sfinimento alla fine del film...perchè è davvero meraviglioso..

Il pezzo forte? la colonna sonora, visto che il film è praticamente un musical, anche se non ne ha l'aspetto visivo.

Ecco la canzone che ha vinto il L'Oscar come migliore colonna sonora..



Curiosità: il film non sarebbe mai stato distribuito in Italia se non fosse per quella buona anima di Nanni Moretti, che due anni fa ha permesso la traduzione in italiano delle canzoni e dei dialoghi del film...grazie a Dio, aggiungerei io..


Io sto bene, grazie davvero di cuore a chi ha saputo ascoltarmi..nella vita reale purtroppo non succede tanto facilmente.

1 settembre 2010

CAGOTTO

Sono in CRISI, di quelle nere, con il mio Lui..e di conseguenza sono in crisi potentissima con me stessa..provo odio e orrore nei confronti della mia persona..come al solito..come sempre..

E' iniziato tutto dopo Madrid..anzi durante la vacanza a Madrid...sono stata malissimo..mi sono fermata, durante quel viaggio, per la prima volta dopo innumerevoli vicissitudini, e il cevello ha iniziato a camminare..e pure parecchio..cosa ne è venuto fuori? ho pensato a cosa sarebbe stata la mia vita se, oggi come oggi, fossi di nuovo single...e mi sono sentita incredibilmente leggera..ho sentito quella magnifica sensazione che è madre di ogni entusiasmo che si chiama: VOGLIA DI RICOMINCIARE DA ZERO..l'ho trovata commovente, e a dir poco stupenda..

Oltremodo, durante questi due mesi, ho conosciuto delle donne che hanno abbandonato l'impegno del matrimonio e sono rinate..oltre al fatto che ne ho conosciute altre che sono infelicemente sposate e sull'orlo di una crisi di nervi..

Qui non si scherza piu' ragazzi, qui si parla di "per tutta la vita" e io non ci credo per niente a quel "per tutta la vita" anche se non potrei vedere me stessa senza di lui neanche tra cento anni....

Mi chiedo se sono solo io, così sbagliata, immatura, sola e bipolare, o se anche voi, donne sposate o in procinto di, vi siete immaginate di nuovo sole con voi stesse, nelle miriadi di possibilità che la vita ci regala quanto meno ce l'aspettiamo..so che tutto si sistemerà, ma mi rode il culo parecchio, perchè a novembre scorso il nostro sogno di sposarci prendeva vita, e vi assicuro che anche progettare una roba del genere è davvero davvero meraviglioso..è tutto poi viene di nuovo strappato via, così, senza che nessuno ci avvisi..

Molto semplicemente: non lo amo piu'?