4 ottobre 2011

NON LO SAPEVO

Che avrebbe fatto così male. Ciao, amica mia.

12 commenti:

luciebasta ha detto...

piango, non avrei mai creduto di piangere...

Lucy Van Saint ha detto...

E' dispiaciuto molto anche me. Mi auguro solo che seppure per brevissimo tempo sia stata felice col suo Andrea.

Deb ha detto...

Mi dispiace giungere qui adesso..in questo momento così difficile; ho seguito il link del post e mi sono immersa nel suo mondo che per un periodo è stato anche il mio, sebbene indirettamente. Vorrei poter trovare delle parole che possano consolare, avere un senso..ti mando il mio abbraccio..deb

eka ha detto...

già. Ma dobbiamo essere come lei ci ha insegnato: dolci ma combattive.
Sempre.

Nina ha detto...

Sononera mi spiace tu debba provare tutto questo. Perché conosco quel dolore, la bestiaccia mi ha portato via un grande amore. Tu lo sai, con te ne ho parlato.

Ti stringo forte, che le parole sono vuote.

Mirtilla ha detto...

La leggevo anche io, anche se ho sempre commentato poco e stamattina quando ho saputo ho sentito il cuore stringersi.
Non ci sono parole ma sono d'accordo con Eka, lei ci ha insegnato tanto.
Un esempio di forza come ne ho visti pochi in vita mia...
Conosco la bestiaccia più di quanto vorrei, ma con lei non ha vinto, perché se n'è andata combattendo.

widepeak ha detto...

già. tra le cose belle che ha fatto, ci ha fatto anche conoscere. ti abbraccio cara

sononera ha detto...

Grazie per aver lasciato un pensiero qui.

So che molte e molti la leggevano e stimavano, il mondo blogger aveva bisogno di questo grande dono.
Io l'ho conosciuta digitando lo scorso anno su google tra due virgolette la malattia che aveva colpito mia sorella.
L'ho trovata per caso, e mi ha aiutata tanto, in quel periodo. Mi ha sostenuto, scritto, mandato mail di conforto. Siamo diventate amiche FB. Il bello è che io però non l'ho mai percepita come una persona malata, non so per quale motivo. Non voglio sminuire il dolore immenso e la sofferenza che ha provato, dico solo che per me era un'amica virtuale come tante, di quelle che a pelle se la conoscessi dal vivo ci diventeresti amica subito. Strano mondo quello virtuale, proprio strano. E' per questo che provo tanta rabbia, è per questo che mi sembra impossibile. Per me era una donna speciale, perchè ironica, simpatica, divertente, innamorata, amante dei gatti, e bla bla bla, e aveva tutto quello che mi accomuna ad un altro essere umano. E poi era una tosta, una con le palle per quello che ha affrontato, e aveva unadignità profondissima che non dimenticherò mai.

Inoltre, grazie ad un link trovato sul suo blog, ho conosciuto te, Wide. Come direbbe Battiato, un essere speciale, e non certo per le "cellule impazzite" come le chiami tu.
Insomma ho avuto tanto, ho avuto troppo. Troppe cose belle. E per questo ringrazio. E per questo non posso smettere di piangere.

Eleanor Rigby ha detto...

Fa male... fa tanto male, anche per una come me che la seguiva in silenzio.
Ogni giorno cliccavo per vedere se c'erano novità e mai avrei voluto che fosse quella la "novità".
Ci mancherà la nostra apina, speriamo di fare tesoro dei suoi insegnamenti

Nina ha detto...

Tesoro come stai? Ancora silenzio stampa? Si sente la tua mancanza. Cip Cip.

sononera ha detto...

Nina, tesoro, per te lo sai ci sono sempre. E' che sono giu' perchè la mamma di una amica, che è una mia amica di quelle con la A maiuscola, proprio in questo momento sta combattendo la stessa battaglia di anna lisa..E non sta vincendo. Scusa se ne parlo qui, e proprio con te. Ma tornerò a scrivere, non preoccuparti. Tra un pò vado via da Roma per starle accanto, non la lascio sola.

Anonimo ha detto...

Pensa che quando seppe che avrei inconrato Arruffata mi mando' un vasetto di miele con un bigliettino bellissimo nel quale MI ringraziava perche' spesso i miei post ed i commenti da lei la facevano sorridere.. un coraggio ed una forza speciali..
Lipo