29 aprile 2012

AZIONI E SOLUZIONI

Ho scritto due post prima di questo, uno molto positivo mi lodavo di essere viva, in salute e innamorata pazza, l'altro in cui sputavo uno dopo l'altro i problemi economici che affliggono il mio mini-nucleo familiare. E ovviamente il fatto che io mi stia riducendo ad una vacca svizzera. Anzi, la vacca svizzera è molto molto piu' in forma di me. Beata lei. Mamma mia quanto è carina.


Ebbene, ho cancellato tutto. Non è l'atteggiamento che voglio avere in questa fase della mia vita.
Sto cercando la spinta ad iniziare un cambiamento. Perchè ho la consapevolezza. E nessuno è piu' motivato di me in questa impresa. Quello che mi manca è l'AZIONE. Mille paure mi bloccano. Come al solito sono infondate, ma arrivano da lontano, da quello che è stato e quello che potrebbe essere. Non posso farle andare via, anche queste paure fanno parte di me. Posso portarle con me. E chiedere loro di darmi tregua e di lasciarmi spazio, per l'azione, un pezzettino alla volta, un minuto alla volta. Vediamo come va.

Fino ad una settimana fa, volevo fortemente chiudere questo blog, non certo perchè io non ami scrivere, infatti lo faccio abbondantemente in altri luoghi. E' che, semplicemente, sono stufa. Amo questo posto, rimasto sempre fedele, sempre uguale, sempre pubblico in tutti questi anni, ma sento che si è chiusa una fase. O non ho molto da raccontare. E' finita un'epoca.
Ma poi mi sono detta: "tu continua a scrivere per te, finchè ti va. Il resto verrà da se'. Ecco, a me va.
Quindi questo posto resterà aperto, forse per altri cinque anni, forse solo per un'altra settimana
Chi può dirlo. "E poi mi serve un posticino solo mio dove fare il punto del percorso dimagrante (o ingrassante, se la dieta va a puttane)"
E se non importa a nessuno, dei miei problemi alimentari, non fa nulla. E se scriverò solo una volta al mese, non fa nulla. E se il contenuto dei post avrà la stessa consistenza di una suola delle scarpe, non fa nulla.
In fondo si scrive per l'urgenza di scrivere. E basta.
Nota dell'autrice numero 1

Sto leggendo un libro molto intenso e molto lungo. Non sono una dalle letture facili. Il libro è questo e mi sta dando molto, ma nel contempo è un risucchia-energie.


Non ho intenzione di ricavare la svolta esistenziale dalla lettura di questo libro, certamente però mi voglio riavvicinare alla mia natura istintiva, che è andata totalmente perduta. Capisco la necessità di essere razionali, estremamente razionali, del tutto razionali, ma insomma, sta razionalità se mal usata, rende la vita davvero triste e indegna di essere vissuta. Viva l'istinto delle donne. Viva il selvaggio. Sono all'inizio, ma ho capito di voler continuare su questa strada. Devo solo capire dove cazzo è sto lato selvaggio e sopratutto come riappropriarmene.

Nota dell'autrice numero 2
 
Sono andata al cinema a vedere "The Avengers".
Ebbene, sarò di parte perchè adoro il genere, ma lasciatemelo dire,
questo è il polpettone della Marvel piu' riuscito della storia dell'umanità.

Siccome era davvero tanto che spargevo i miei fondamentali consigli cinefili su web, mi pare giunta l'ora di dirvelo. Andate a vederlo. Merita solo per lui.



E soprattutto per LUI.


Avviso Spoiler
In questo film il dottor Bruce Banner svela quale è il segreto che gli permette di controllare la rabbia e non trasformarsi nella devastante bestia- Hulk. Volete sapere qual è? Visto che non posso proprio non dirvelo, perchè è una roba su cui mi sto ancora arrovellando per quanto è geniale, lo scrivo nei commenti, se siete curiosi e non potete aspettare , troverete la soluzione ad una delle più intricate problematiche dell'umanità.




9 commenti:

sononera ha detto...

La soluzione contro la rabbia è: essere sempre arrabbiati. Da cui ho dedotto che, la soluzione al fatto che non riesca a perdere peso, per quanto mi riguarda è , essere sempre sazi, e mai affamati, il che vuol dire smettere per sempre di stare a regime, il che vuol dire in tutta onestà, accettare finalmente il fatto che io MI VADO BENISSIMO COSI'. Vi pare poco.

Paleomichi ha detto...

geniale la rivisitazione di Hulk in chiave dimagrante! te lo dice una che altro che mucca, persino un diplodocus è più in forma di me...

(e comunque il film è geniale...)

Margherita ha detto...

io inizio a salutarti preventivamente, ché se sparisci da un momento all'altro mi dispiacerebbe non averlo fatto...

MichiVolo ha detto...

avevo un blog su cui c'ho scritto per 3 anni, poi l'ho chiuso di colpo. E ne ho aperto un altro, quello attuale. Magari è solo voglia di cambiamento! Potresti cambiare la grafica, aprirne un altro, creare delle rubriche...ma non arrenderti! ;)
un abbraccio

sononera ha detto...

Grazie fanciulline, non chiuderò, state serene, ne avro' di tempo per rompervi le palle. In ogni caso mai e poi mai chiuderei senza lasciare un avviso e i miei contatti. Ci mancherebbe. Vivo sul web da oltre cinque anni, per me è una dimensione molto molto reale.
Non cambierei mai il mio blog, non ne aprirei un altro, perchè sono affezionata a questo posto. E ..mm per la grafica purtroppo sono un disastro, non sono capace di cambiarla.

ele ha detto...

ah, le paure che vengono da lontano. Le conosco bene. Ti sono vicina! :)

ero Lucy ha detto...

No ma non ci provare eh? >:(

widepeak ha detto...

oh! mi starai mica diventando saggia???
te vojo bene!

sononera ha detto...

Pure io ti voglio un mare di bene. Proprio. saggia? Purtroppo sì- E non vorrei :-)