5 settembre 2012

NUOVE FENOMENOLOGIE

Ultimamente mi è capitato di uscire con le cosidette "single di ritorno". La tipologia puo' essere più o meno descritta in questo modo:
Donne sui trentacinque, quaranta anni,  di solito brillanti, intelligenti, professioniste, molto belle, che si sono lasciate dopo lunga convivenza, o vengono da una recente separazione dal coniuge.
Ecco, le amiche in questione hanno il vizio terribile di fare questo:

Scandagliano la TUA vita sentimentale alla ricerca della falla. O della mancanza di falle. Non lo so. Forse cercano la giustificazione del loro fallimento.
Cosa lecita, io lo faccio sempre con i miei fallimenti.
Fatto sta che le domande tipiche sono le seguenti:

1) ma tu dove l'hai pescato quest'uomo che ti lascia fare gli aperitivi da sola con le amiche ed è pure contento? Non sei gelosa? Non pensi che lui potrebbe avere un'altra donna e la veda mentre tu sei con noi? E lui non pensa che tu al posto di uscire con le amiche, sei con l'amante? (COME NO, IO E MIO MARITO SIAMO PIENI DI SPASIMANTI CHE NON POSSONO FARE A MENO DI NOI)
2) ma voi cosa fate durante il weekend? Ma tipo fate i viaggi? Ma tipo andate a cena fuori?Ma tipo non vi rompete il cazzo a stare sempre insieme? Ma tipo avete degli amici con cui uscire? Ma tipo andate all'IKEA? (SI', VIVIAMO NEI CENTRI COMMERCIALI E ALL'IKEA. VITA SOCIALE NON NE ABBIAMO, PENSIAMO AL PIU' PRESTO DI TRASFERIRCI CON I GATTI IN UN EREMO)
3) Ma tu come l'hai conosciuto lui? Ma che lavoro fa? Ma l'hai conosciuto che era laureato? Ah, non è laureato? Aaaaahhhhh!!!! E chi te lo ha presentato? Ma da quanto state insieme? Ma crisi, ne avete avute di crisi? E da quanto siete sposati? E avete comprato casa? Ah, no siete in affitto?? Aaaahhhhhhh!!! (SI', SIAMO DEGLI SFIGATI)
4) Ma avete una vita sessuale? (NO, CI GUARDIAMO OGNI GIORNO NELLE PALLE DEGLI OCCHI)

Ok, ok, famose a capirse. Qui c'è qualcosa di morboso. A parte che mi viene da dire:

MA UN PAIO DI CAZZI VOSTRI, NO EH? NO.

Sia chiaro, non ho niente da nascondere, soprattutto per quanto riguarda la mia storia, se le cose non vanno e viviamo un periodo NO,  non ho problemi a dichiararlo. Non voglio che la mia storia all'esterno risulti quella che non è.  
Di crisi, aaah , le crisi, ne abbiamo avute miriadi.
E le coppie perfette, quelle che tu chiedi tanto per chiedere e ti rispondono: Noi?? Noi mai una crisi, noi ci amiamo come il primo giorno, bla bla bla, ecco quelle non esistono, e se parlano in questi termini MENTONO.
Siamo una coppia imperfetta, siamo una coppia banale, siamo una coppia che sa molto bene cosa sia la noia, la monotonia, le problematiche economiche relative alla gestione della vita quotidiana, quella eterna follia chiamata convivenza, che ti fa uscire di senno ad ogni minimo segno di stanchezza o quando il periodo non è dei piu' rilassanti. Sappiamo anche che cosa è la paura, la paura di andare avanti, di fare un passo importante come avere un figlio, senza potergli offrire quello che avevamo sognato quando eravamo figli noi. Lo so io come persona, e lo sappiamo come coppia.
Mica viviamo su un pero.

Volendo molti là fuori pensano che siamo anche due cessi. Infatti probabilmente lo siamo.

Quello che non sanno è che ci amiamo molto. E' quella la forza centripeta o centrifuga o quel che si voglia che ti rende felice nonostante tutto. Ed inoltre c'è il fattore C. Detto anche botta di chiulo.
Che fortuna che abbiamo ad esserci incontrati. Certe volte uno se lo scorda. Ma non è così scontato.

Di certo non sarò mai quella che dice: e non ci lasceremo maaaaai, abbiamo troppe cose insieeeeeme.
 Io sono quella che dice: che culo che c'abbiamo, anche oggi siamo qui, nonostante tutto.
E ringrazio, infinitamente, il Signore.

Quindi rispondo che non lo so cosa sia questa cosa del "noi vogliamo amarci per tutta la vita"
So con certezza che ci sono degli schemi mentali da lasciare andare, ci sono dei giudizi sociali da rivedere, quando si tratta di stare insieme.
Quelli sono la causa di molte conoscenze mai iniziate, e di molta felicità mai vissuta. Quelli sono la causa di molte storie dell'età adulta andate a male. Lo scrivo qui non perchè debba dirlo alle mia amiche single di ritorno. Lo scrivo per ricordarlo a me stessa, sempre.


10 commenti:

Ale [Tredici] ha detto...

Ah ma allora serve il fattore C eh? No, perché c'è tutta una branca di persone che lo nega.

Comunque, mi hai fatto morire quando hai detto "Aaaaaahhhhh non è laureato?!", perché è un'espressione che sento moooooolto spesso...

Girandola Precaria ha detto...

Simpatiche le tue amiche. Davvero, eh.

Capisco condividere, spettegolare e vivisezionare i rapporti (non saremmo donne sennò), ma tutte addosso a una è gioco sleale :)

sononera ha detto...

Ale tredici: certo, anche io. Perchè me lo chiedono di continuo: insieme a :
che lavoro fa?
cosa fanno i suoi genitori?
ma quanto è alto?

In realtà sono simpatiche. MA. Fastidiose come una mosca nelle mutande. E sì, ci vuole grande culo, di cui per fortuna sono munita anche Fisicamente. Chi lo nega , beh, beato lui.

Miss Pansy ha detto...

Il fattore C esiste. Ne sono convinta.

Anche io, da quando ho avuto facoltà di pensare con la mia testa (e ti assicuro che è capitato dopo che ho incontrato l'ing.) mi sono sempre detta: "Io sono quella che dice: che culo che c'abbiamo, anche oggi siamo qui, nonostante tutto. "

Non è fatalismo, non è rassegnazione o scaramanzia (molti mi dicono "eh tu parli così perché sei scaramantica"), ma parere mio, arrivare ad un pensiero del genere aiuta a dare sempre il meglio di sé e non dare mai nulla per scontato.

Ah nemmeno un mese fa mi son sentita dire: "ma davveeeero hai lasciato che lui uscisse da solo? Di seeeera?"
Giuro che stavo rispondendo qualcosa del tipo: beh si,solitamente non ha bisogno dell'accompagnamento.
Poi vabbbbè, da fresca convivente, quel paio di ore che ha passato con un amico che vede raramente, mi sono sentita persa, ma che soddisfazione è vederlo tornare sorridente?

kyra ha detto...

come mi rivedo nei tuoi scritti, io un po' le comprendo perchè sono deluse dagli uomini e ti osservano come se tu fossi un miracolo.

la verità mia, è che dietro il miracolo c'è tanta dedizione, a volte ti viene voglia di dire, ma chi me lo fa fare...e poi continui perchè in fondo siamo fortunate ;)

pollywantsacracker ha detto...

Dio mio, ma che problemi hanno le tue amiche?
:)

Lucy Van Saint ha detto...

Un bel pacchetto di cazzi loro davvero! Ma sta gente non si rende conto di essere pesante???? Mah! Comunque tu e il Santuomo siete una bellissima coppia. Io vi amo.

Faith ha detto...

Post fantastico e che condivido: anche noi siamo una coppia normale, e ringrazio ogni giorno per la fortuna che abbiamo di esserci incontrati, di stare insieme, di avere ancora un altro giorno da vivere insieme... E ringrazio anche il duro lavoro che ci mettiamo, perché diciamocelo: l'amore é una gran fatica (una fatica meravigliosa peró), e chi lo nega vive davvero sul pero.

fede, che si sposa tra meno di un mese dopo 4 anni e mezzo di relazione a distanza, crisi, sofferenza e tanto amore.

Marcella ha detto...

Anche io ho avuto una gran botta di culo, certo stiamo insieme da 8 mesi però io canto ''e non ci lasceremo maiiiiiii'' e spero che tante altre lo facciano, perchè l'amore è una cosa bellissima e chi vi giudica dei cessi o degli sfigati è perchè in realtà vi invidia e vorrebbe avere una certezza accanto, come lo siete l'uno per l'altra.
Stai sempre a dire che sei grassa ecc...ma io tutto sto grasso non lo vedo!!!

SuSter ha detto...

Oh, che bel post!
Che bello! Condivido ogni tuo pensiero. Anche per come lo vivo io "l'amore" è una cosa molto problematica, mai del tutto priva di turbolenze, anche per come la vivo io la mia storia non ho bisogno di prospettarmi una durata infinita, o almeno lunga quanto l'intera vita di uno di noi due, o di entrambi. Anche come la vedo io non so cosa realmente ci aspetta il futuro e tutto potrebbe essere.
ma l'importante è sapere cosa vuoi ora, e sapere che seppur ben lungi dalla perfezione, noi ora ci vogliamo, malgrado gli scazzi, la noia e la stanchezza, i problemi di ogni gionro, la lotta per andare avanti, i desideri frustrati o le aspettative al ribasso (rispetto alle condizioni di vita, non certo allo stare insieme, vedi voci "realizzazione professionale" e "casa di proprietà")
Insomma: un gran bel post, che fai bene a mettere per iscritto, come pro-memoria.
Un gran bel culo essersi riconosciuti, ma soprattutto, aver avuto la pazienza e la costanza di voler stare insieme fino ad ora.