18 settembre 2013

ARRIVERA'

Come si sta ad essere dalla parte giusta?
Non lo so, so solo che io sto dall'altro lato, da quella sbagliata, e da troppi mesi.
Mi sento priva di stimoli. Mi sembra di vedere gli altri andare avanti, con facilità, e invece io sono il criceto sulla ruota che gira gira gira e non va da nessuna parte.
Ecco cosa è stato fino ad ora il 2013 per me. 
Un avvilupparsi su sè stessi senza arrivare a  nulla di concreto. 

E tutti li' che ti dicono devi avere pazienza. Che quello che vuoi ARRIVERA'. 
Se uno una cosa la desidera veramente, farà in modo di ottenerla, a tutti i costi.

Ecco, si' certo, come no.
E' che è proprio questo il punto. 
Lo so, lo so che prima o poi arriverà.
Ma la domanda è : 
quando arriverà?
Io le cose che voglio, le voglio tantissimo.
E non mi piace, non averle.
Vivo da frustrata, e non mi piace affatto quello che si prova.
La cosa buffa e che la "ruota cricetosa" la percorriamo in due.
Vedere il Santuomo e me correre a vuoto mi fa una tenerezza infinita.
Cosa vorrei fare per noi, per la nostra coppia, Dio solo lo sa. Cosa vorrei fare per lui per renderlo davvero felice, lo so soltanto io.

Immagine tratta da qui

Così è necessario che faccia comunque il punto, e che di quest'anno così negativo io salvi alcune cose che nonostante tutto, hanno fatto di me una persona felice:

Il concerto di Battiato
Aver detto addio (arrivederci ?) alle sigarette.
Aver rivisto Londra.
Il bagno a Favignana .
Indossare una quarantotto, e pensare che mancano SOLO cinque chili per infilare una quarantasei.
La salute comunque, in generale, perchè è bene dirlo e ricordarlo sempre.
Dati i trascorsi. E sapete di che parlo.
Aver visto mia nipote per ben tre volte in un anno (un lusso, visto che viviamo lontane)
Giocare con i figli della mia migliore amica
nel parco divertimenti piu' truzzo del centro sud.
Una pancia tanto tanto  attesa. (e la gioia nei suoi occhi)
Visitare la casa dei sogni, guardarsi negli occhi con Lui, e decidere di volerla a tutti i costi. (lo so, dopo ci sono state lacrime e delusioni, ma la sensazione che si prova quando non si è ancora nella fase in cui ti negano il mutuo, è una delle migliori in assoluto, ve l'assicuro)
Avere ancora un blog dove essere rimasta me stessa.

E una cosa voglio dire a te, sì a te, che ancora non ci sei, anche se ci sei già moltissimo, ci sei troppo, ci sei ogni minuto, ogni secondo,  e riempi ogni spazio del mio cervello che è già troppo pieno per contenerti tutto.
Mi venderò l'anima al diavolo, pur di conoscerti, un giorno.
Sappilo. 

1 commento:

emanuelas ha detto...

no scusa, non ho capito..
quale pancia??
ho capito bene??
ho letto indietro.. non c'è atro..?
nessun commento?..
che vuoi dire..
:D
e.