26 aprile 2016

LA COSA CHE FA DAVVERO MALE (PARTE SECONDA)

E' che papà è ricoverato dal 18 marzo 2016 per una infezione che ha colpito polmoni e vertebre e sangue. E' sotto controllo, ma non migliora. Questa è ora la mia vita. 
Ho lasciato ogni cosa che la riguardasse per stare vicino a lui. 
Pero' non lo so come andrà, si naviga a vista.
 Sarà se sarà una cosa lunga mesi. Se non anni. (?). 
E il fatto è che Silvia non c'è. E' morta.
E il fatto è che la donna piu' forte che abbia mai incontrato è crollata. 
Quella donna è mia madre. E il fatto è che io non posso piu' andare in terapia e curarmi, e andare al lavoro e vivere il mio quotidiano.
La vita mi ha tolto il diritto sacrosanto a vivere il nostro lutto.
Ma è questa la mia vita, non è una parentesi, quello che è successo in sette mesi ed è comunque la mia vita. Non posso respingerla, la scelta è farla finita, ma io in questo periodo ci ho una cazzo di voglia di vivere che me se magna.
Sono pazza.