31 maggio 2018

LITTLE MISS SUNSHINE

Ho questa convinzione che l'umanità si divida in due grandi gruppi, quelli che viaggiano in limousine dall'inizio alla fine,e quelli che devono viaggiare per tutta la vita sul furgoncino giallo di Little Miss Sunshine.
La vita sul furgone giallo è bella uguale, sia chiaro, ma è immensamente difficile

Cosa c'è sopra il mini van?
Un sacco di letame.
Insieme al letame:
Una mamma da proteggere a distanza.
Un binge eating disorder di cui parleremo in apposito post.
Una conseguente obesità di primo grado che sto cercando di gestire in ogni modo possibile con scarsi risultati.
Una compulsione verso ogni cosa nuova, esperienza nuova , uovo viaggio, nuove esperienze, perchè si deve fare tutto e subito che altrimenti il treno passa e se ne va, e la vita è corta e bla bla bla.
Un marito meraviglioso.
Una paura fottuta del futuro.

Molto bene.
Siccome ho poco meno di 40 anni e dicono che l'età media di è allungata e potrei stare su questo pianeta anche per altri 40, devo trovare il sistema di starci meglio possibile, e di vivere una vita splendente
e ingarbugliata, sopra il furgoncino giallo.

E' solo che.
Io vivo nel terrore.
O vivo nella piu' totale assenza di terrore.

I giorni dell'onnipotenza.
E i giorni della deficienza.


Non so come definire la mia vita, vi dico solo che essere infinitamente felici e infinitamente tristi nello stesso momento è davvero una roba da pazzi.



2 commenti:

Miriam Schinello ha detto...

ciao, abbiamo più o meno la stessa età, io 37, e credimi anche io mi faccio spesso mille domande..dobbiamo solo cercare di vivere al meglio gli anni a venire. Io ci provo con tutta me stessa, anche se i problemi sembrano accanirsi con noi.
Un abbraccio e buone cose, ripasserò a leggerti volentieri, ciao :)

'se fossi fuoco arderei il mondo' ha detto...

soffri di binge?
siamo in due.